Arrestato ricercato lungo la E45, aveva commesso dei furti

Accoltellamenti di Capodanno, in carcere l'aggressore

Arrestato ricercato lungo la E45, aveva commesso dei furti.
Nell’ambito dell’attività di contrasto a delitti contro il patrimonio e segnatamente ai furti in abitazione, il Comando Provinciale Carabinieri di Perugia ha disposto l’intensificazione dei servizi preventivi, soprattutto lungo le principali arterie stradali.

In tale contesto, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Todi, nel territorio di Massa Martana, alle prime ore dell’alba di alcuni giorni addietro, individuavano un’autovettura AUDI A4 SW, che viaggiava lungo la E/45, direzione sud.

I militari, attratti da alcuni elementi dei veicolo, decidevano di fermarlo, accertando che all’interno dello stesso vi erano due uomini, una donna e due bambini, di origini rumene, nonché alcuni televisori, trapani, saldatrici, martelli penumatici ed altri strumenti di lavoro.

Si procedeva, quindi, all’identificazione dei tre maggiorenni attraverso le procedure di fotosegnalmento, al termine delle quali emergeva che D.P. di 30 anni, oltre ad avere diversi precedenti di polizia, era ricercato perché colpito da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Civitavecchia, essendo ritenuto responsabile di numerosi furti in abitazioni consumati alla fine del mese di ottobre 2014 a Montalto di Castro.

A anche a carico degli altri due figuravano diversi pregiudizi penali.

Il materiale rinvenuto nell’Audi, al termine di approfondite verifiche, risultava essere stato asportato lo scorso 20 ottobre all’interno di un hotel di Cesenatico.

L’arrestato, ricercato fin dal mese di marzo 2015, dopo le formalità di rito, veniva associato presso il carcere di Spoleto a disposizione dell’A.G., mentre gli altri due denunciati per concorso in ricettazione.

Arrestato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*