Investe e uccide arrestato a Foligno dalla Polizia, è un macedone di 28 anni

Arrestato l'investitore che ha ucciso una donna a Foligno, è un macedone di 28 anni
Vicequestore aggiunto Bruno Antonini

Arrestato l’investitore che ha ucciso una donna a Foligno, è un macedone di 26 anni

E’ stato arrestato questa mattina, domenica  11 ottobre 2015, il presunto investitore che, ieri sera, aveva investito due donne uccidendone una in via Santocchia, la strada che da Sant’Eraclio porta a Foligno. Si tratta di un macedone di 28 anni, in regola con il permesso di soggiorno e residente a Foligno. Ora è associato presso il carcere di Spoleto, in attesa degli esami tossicologici e dei riscontri che il vicequestore aggiunto, Bruno Antonini della polizia di Foligno, dovrà effettuare su telecamere e testimoni.

All’operazione di cattura del pirata della strada, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica, dottor Gennaro Iannarone, hanno collaborato anche gli agenti della Polizia locale folignate. Una delle due donne, che stavano attraversando la strada dopo essere stata investita, è stata trascinata per alcuni metri.

La vittima è una folignate, 60 anni A.G. le iniziali, è morta per le gravi ferite riportate. L’altra, C.D.A di 61 anni, è stata trasportata all’Ospedale per le cure del caso. Sul posto il 118 e i la polizia municipale per i rilievi. L’amica, satno a quanto riferisce il commissario Bruno Antonini, è in prognosi riservata. E’ ricoverata all’Ospedale di Foligno per un trauma toraco-addominale ed è stata sottoposta a diverse Tac per verificare l’entità delle fratture. La Polizia ha condotto in Commissariato due uomini: il conducente di una Bmw station vagon (un giovane macedone) e un suo amico.

La procura della Repubblica di Spoleto ha aperto un’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore Gennaro Iannarone. I reati ipotizzati sono l’omicidio colposo e l’omissione di soccorso.

Le indagini del commissariato e della polizia municipale sono proseguite fino all’alba di domenica 11 ottobre. Sono in corso indagini approfondite per ricostruire in modo esatto la dinamica dell’accaduto.

Arrestato l’investitore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*