Arrestato il “furbetto”, autore delle rapine a Foligno

Arrestato il “furbetto”, autore delle rapine a Foligno
Arrestato il “furbetto”, autore delle rapine a Foligno

Arrestato il “furbetto”, autore delle rapine a Foligno 
Nella tarda serata di giovedì il personale in servizio presso il Settore Ordine e Sicurezza Pubblica – Attività di Prevenzione di questo Commissariato di P.S. ha arrestato un italiano di 30 anni, residente a Foligno, per il reato di rapina continuata.

L’attività investigativa che ha portato all’arresto è iniziata immediatamente dopo la segnalazione di una rapina in danno di un anziana signora, in una via del centro cittadino, che veniva derubata della propria borsa dopo essere stata colpita brutalmente al volto.

La donna è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Foligno.

Grazie alla accurata descrizione dell’autore del delitto fornita dalla vittima e da alcuni testimoni, fin da subito gli Agenti che hanno condotto le indagini hanno concentrato la loro azione investigativa su di un soggetto ben conosciuto, attuando un’accurata e capillare attività di controllo del territorio, in particolare del centro storico cittadino, sia con  pattuglie in servizio di Volante che con personale in abiti civili, nonché con la attiva collaborazione della locale Compagnia Carabinieri.

Nelle successive ore, lo stesso soggetto si è reso responsabile di un’altra rapina, in danno di una donna rimasta fortunatamente incolume, e di due tentate rapine, questi ultimi reati non portati a termine grazie alla tenacia delle vittime.

Tutti i delitti sono stati commessi con lo stesso modus operandi e tutti nel centro storico cittadino. Nello stesso lasso di tempo, l’autore delle rapine veniva più volte intercettato dalla Volante del Commissariato a dalla Radiomobile dei Carabinieri, riuscendo però sempre a far perdere le proprie tracce.

La continuata azione criminosa veniva interrotta nella tarda serata con l’arresto del reo, rintracciato nei pressi della sua abitazione.

Durante la perquisizione del suo domicilio venivano rinvenuti documenti, bancomat, carte di credito ed altri effetti, alcuni dei quali riconducibili e di proprietà delle due donne rapinate in serata, nonché telefoni cellulari, navigatori satellitari ed altre apparecchiature elettroniche, sulle quali si stanno svolgendo accertamenti per capirne la provenienza.

Nei giorni scorsi, infatti, nel centro cittadino si sono verificati altri episodi delittuosi di stessa natura, portati a termine con analogo modus operandi, e pertanto non si può escludere, anzi è molto probabile, che il soggetto arrestato sia anche il responsabile delle altre rapine. Proseguono le indagini in merito.

Come disposto dal Procuratore di turno c/o il Tribunale di Spoleto, dott. Cannevale, l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Spoleto.

Arrestato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*