Arrestato due volte per evasione in 24 ore, si tratta di un romeno

Questa volta è stato, però, trasportato nel carcere di Capanne

Detenuto fondamentalista islamico aggredisce poliziotto carcere Capanne Perugia

Arrestato due volte per evasione in 24 ore, si tratta di un romeno

Per ben due volte nell’arco di 24 ore è stato arrestato per evasione dai carabinieri della Compagnia di Perugia. E’ la vicenda che ha visto coinvolto un cittadino romeno che era detenuto agli arresti domiciliari a causa di numerosi furti commessi a Perugia nel 2015. Lo scorso giovedì sera una pattuglia della Stazione di Ponte San Giovanni si recava presso la sua abitazione per verificarne la presenza senza esito, solo dopo diversi minuti il rumeno veniva fermato all’esterno della propria abitazione, mentre vi faceva ritorno.

I militari, dopo aver accertato l’insussistenza di giustificazioni e autorizzazioni riferite dall’uomo, procedevano al suo arresto in flagranza per il reato di evasione traducendolo nuovamente in regime di detentivo domiciliare. Neanche dopo 24 ore l’uomo veniva colpito da un’ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dalla corte d’appello di Perugia con cui l’autorità giudiziaria, a seguito di altre violazioni accertate dagli stessi carabinieri della Stazione di Ponte San Giovanni, ne disponeva la traduzione in carcere.

Pertanto gli stessi militari bussavano nuovamente alla sua porta, questa volta arrestandolo e traducendolo direttamente al carcere di Capanne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*