Arrestato dai carabinieri per tentato furto

ARRESTATO, violenta lite

I Carabinieri della Stazione di Todi, in collaborazione con i colleghi Giano dell’Umbria, alcune notti fa hanno arrestato un giovane straniero il quale, insieme ad altro complice che è riuscito a dileguarsi, ha tentato di compiere un furto in danno di un noto ristorante della città tuderte.

I militari, accorsi sul posto su segnalazione del proprietario dell’esercizio, che aveva sentito alcuni rumori e notato avvicinarsi al locale due individui, con fare sospetto, dopo una minuziosa ricerca nelle adiacenze trovavano, nascosto dietro una fioriera V.A., 27enne cittadino albanese, nullafacente e clandestino che non sapeva fornire spiegazioni in merito al fatto che si era nascosto nel momento in cui erano arrivati i Carabinieri.

Gli accertamenti successivamente esperiti permettevano ai militari operanti di poter stabilire che il giovane albanese, unitamente ad altra persona, aveva tentato di penetrare all’interno del ristorante, previo forzatura di una finestra che gli era rimasta aperta, senza riuscire nell’intento proprio grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri e dell’altrettanto celere chiamata telefonica da parte del proprietario.

Accompagnato presso il Comando della Compagnia CC di Todi lo straniero, che dalle risultanze del foto segnalamento è risultato gravato da molteplici pregiudizi penali, anche sotto falso nome e per diverse tipologie di reato, è stato dichiarato in arresto, in quanto ritenuto responsabile di tentato furto aggravato e trattenuto presso le camere di sicurezza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ieri, il G.I.P. del Tribunale di Spoleto convalidava l’arresto e disponeva nei confronti dell’indagato la misura cautelare in carcere, in attesa del rito abbreviato fissato per il giorno 11 agosto.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*