Arrestata per spaccio di droga

petrignano-1UJ.com3.0 ASSISI – Un altro pregevole risultato è stato messo a segno dai Carabinieri della Compagnia di Assisi, impegnati senza sosta nel contrasto alle attività di spaccio di sostanze stupefacenti nell’hinterland perugino. Stavolta è toccato ai militari della Stazione di Petrignano di Assisi a rinvenire all’interno dell’autovettura guidata da una donna apparentemente insospettabile, cinquanta grammi di hashish già suddivisi in dosi e pronti per essere smerciati. Sul conto dell’interessata personale dell’Arma stava conducendo già da tempo una mirata attività info – investigativa che dopo settimane di lavoro certosino ha permesso agli investigatori di riuscire a capire il momento in cui intervenire.

Nel corso della notte del 16 aprile i Carabinieri hanno quindi intercettato il veicolo condotto dalla giovane di ritorno da Perugia, la quale, vistasi intimare l’alt ha da subito palesato evidenti segni di nervosismo e di insofferenza all’operato dei militari. La perquisizione veicolare ha consentito di rinvenire quanto cercato: all’interno della tasca del sedile anteriore destro del veicolo erano difatti occultati otto involucri di cellophane contenenti lo stupefacente.

L’attività è stata estesa anche all’abitazione della donna, la quale manifestando nella circostanza la sintomatologia di chi ha recentemente fatto uso di droga, è stata sottoposta agli accertamenti tossicologici presso il nosocomio di Assisi i cui esiti preliminari hanno confermato da subito l’assunzione di tale sostanza. Quanto sopra le è costata l’immediato ritiro della patente di guida, la denuncia per guida sotto l’azione di sostanze stupefacenti e psicotrope ed il sequestro amministrativo dell’autovettura destinata ad essere confiscata. La donna, associata presso la Casa Circondariale “Capanne” di Perugia, in sede di interrogatorio di garanzia previsto per la giornata di oggi, dovrà rispondere al Giudice dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*