Arrestata giovane nomade dai Carabinieri di Bastia Umbra

E’ di ieri pomeriggio la notizia dell’arresto di una giovane nomade effettuato dai Carabinieri di Bastia Umbra per furto di un portafogli contenente al suo interno circa cinquecento euro. Sono da poco passate le due del pomeriggio quando la telefonata fatta da un cittadino alla Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Santa Maria degli Angeli determina l’immediato intervento di una pattuglia della Stazione che in quel momento transitava nei paraggi del supermercato “Penny Market”.

I militari si precipitano all’interno del negozio dove era stata segnalata la presenza di una giovane borseggiatrice, della quale alcuni avventori forniscono una descrizione sommaria ma piuttosto dettagliata.

Le ricerche effettuate in zona consentono di rintracciare nella vicinissima via Carducci una nomade di trenta anni circa che un anziano presente ai fatti indica essere l’autrice del furto consumato pochi istanti prima all’interno dell’esercizio commerciale di via Gramsci.

La provetta borseggiatrice, viene presa in consegna dai militari con ancora addosso il portafogli ed il contante asportato alla vittima ed il maltolto viene restituito alla legittima proprietaria, che, opportunamente convocata presso la Caserma di Bastia riconosce sia l’autrice del borseggio perpetrato in suo danno che la refurtiva, restituitale interamente.

L’autrice del furto, priva di documenti ma comunque nota agli operanti per altri furti commessi in zona è stata messa ai domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*