Arnesi da scasso dentro la Bmw e oggetti rubati in casa, solo denunciato

Il costante monitoraggio del territorio assicurato dalla Squadra Volante, diretta dal Commissario Capo Adriano Felici, finalizzato alla prevenzione dei furti in abitazione, ha prodotto ancora una volta buoni risultati. Venerdì mattina, in particolare, le Volanti hanno intercettato a Ferro di Cavallo una Bmw sospetta, a bordo della quale c’era un cittadino albanese del 1987.

Un curriculum criminale di tutto rispetto quello del 28enne, il quale ha già collezionato svariate denunce ed arresti, con un unico denominatore comune. Infatti, i precedenti del soggetto si riferiscono quasi esclusivamente a reati di furto.

Una volta compreso chi avevano di fronte, gli agenti hanno approfondito il controllo, dedicando grande cura alla perquisizione dell’autovettura. In questo modo, è saltato fuori un gran numero di taglierini, cacciaviti, tronchesi ed ulteriori arnesi da scasso.

Non essendo certo difficile immaginare a quale uso fossero destinati, la Polizia ha immediatamente denunciato il 28enne e ha sequestrato tutti gli strumenti di cui era in possesso.
Ma l’attività delle Volanti non si è esaurita qui, perché gli agenti, appreso che l’albanese abita a San Sisto, non hanno perso l’occasione di verificare se a casa sua vi fosse qualcosa di interessante.

Ed in effetti, nell’abitazione del soggetto sono stati trovati computer portatili, orologi, bracciali ed altri oggetti di sospetta provenienza. Non è azzardato ipotizzare che si tratti del bottino di qualche precedente razzia. Per questo, l’albanese è stato denunciato anche per il reato di ricettazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*