APERTO L’ERCOLE OLIVARIO

olio(UJ.com3.0) PERUGIA – Aperta la XXI Edizione dell’Ercole Olivario, il Concorso nazionale per la valorizzazione delle eccellenze olearie territoriali italiane, in programma a Perugia fino a sabato al 23 marzo. Record di finalisti: 103 di tutte le 17 regioni italiane a vocazione olearia, su 323 etichette iscritte al concorso 2013. Otto le aziende umbre giunte alla fase finale che concorreranno per l’Ercole Olivario 2013. Gli Oli Extravergine, DOP e IGP in gara sono al vaglio della Giuria nazionale guidata dal Panel Leader Lorenzo Natale. Gli assaggiatori all’opera nei locali della Camera di Commercio di Perugia. Ercole Olivario XXI Edizione. Da ieri sono in Umbria i migliori produttori di olio d’oliva d’eccellenza italiano. Sono 103, provenienti da tutte le 17 regioni italiane a vocazione olearia per partecipare alla fase finale del Concorso Nazionale Ercole Olivario, raggiunta dopo aver superato selezioni durissime cui si erano iscritte complessivamente 323 etichette.

Istituito dalla Camera di Commercio di Perugia nel 1993, l’Ercole Olivario è il premio più prestigioso nel settore dell’olio extravergine di qualità italiano. Fin dalla sua nascita, il concorso ha avuto la mission di potenziare le eccellenze olearie (Dop, Igp e Biologici) dei tanti territori della penisola; sostenere gli operatori del settore che tendono al miglioramento della qualità del prodotto con iniziative che li aiutino a commercializzare il prodotto e contraddistinguersi nel mercato globale; valorizzare la figura dell’assaggiatore in quanto professionista in grado di promuovere l’eccellenza dell’olio extravergine italiano in patria e all’estero.
“L’Ercole Olivario ha cambiato l’olio italiano, contribuendo a farne un prodotto migliore, di eccellenza, più conosciuto e apprezzato in Italia e all’estero, anche in paesi di culture e tradizioni alimentari molto diverse da quelle mediterranee” ha affermato Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio di Perugia e del Comitato Organizzatore del Premio. “In oltre venti anni – ha voluto ricordare il presidente Mencaroni – abbiamo visto crescere capacità produttive, standard di trasformazione, investimenti sugli impianti arborei e presenza sui mercati domestici e esteri. L’Ercole sull’olivicoltura umbra ha avuto un effetto promozionale indiscutibile, l’ha trainata verso posizioni di prestigio, coinvolgendo nel movimento sempre più produttori e frantoiani. Senza dimenticare l’azione rivolta a sollecitare e sostenere fondamentali strumenti normativi, nazionali e comunitari, rivolti alla tutela e garanzia del prodotto e dell’attività dei produttori”.

Il Concorso ideato e organizzato dalla Camera di Commercio di Perugia e dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, beneficia della collaborazione del MIPAAF, il Ministero dello Sviluppo Economico e il sostegno del Sistema Camerale Nazionale e degli Enti e delle Associazioni di settore. L’Ercole Olivario è rivolto a olivicoltori produttori di olio in proprio, ai frantoi le cui olive provengano dal territorio in cui è sita la struttura, a consorzi, cooperative, reti di impresa e a soggetti sottoposti al sistema dei controlli.

Alla XXI edizione dell’Ercole hanno partecipato 26 aziende umbre, di queste otto sono state ammesse a fase finale e quindi concorreranno all’Ercole Olivario 2013. Sono: l’Azienda Agraria Marfuga (Campello sul Clitumno), Azienda Agraria Calvarone (Spello) e l’ Azienda Agraria Viola (Sant’Eraclio di Foligno) per la DOP Colli di Assisi e Spoleto. Le Cantine Lungarotti (Torgiano) sono in finale per la DOP Colli Martani insieme al Frantoio Marfuga (Campello sul Clitumno); l’azienda Batta Giovanni (Perugia) concorre come DOP Colli del Trasimeno. Moretti Omero (Giano dell’Umbria) è l’unica a partecipare nella categoria EXTRA. Ranchino Eugenio (Orvieto) concorre in rappresentanza della DOP Colli Orvietani.

La Giuria nazionale, che ieri ha iniziato gli assaggi degli oli è costituita da 16 degustatori, in rappresentanza delle regioni a maggiore vocazione olivicola, scelti tra i soggetti muniti dei requisiti per essere iscritti nell’elenco di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergine ed extravergine. In linea con i principali obiettivi della manifestazione, ovvero contribuire alla valorizzazione del ruolo dell’assaggiatore di olio di oliva e alla diffusione a livello regionale di tecniche di assaggio sempre più raffinate, all’interno della giuria sono assicurati meccanismi di rotazione fra i degustatori provenienti da ciascuna regione olivicola.

PROGRAMMA SETTIMANA FINALE CONCORSO NAZIONALE ERCOLE OLIVARIO
XXI edizione
dal 17 al 23 MARZO 2013

Da LUNEDI’ 18 MARZO a GIOVEDI’ 21 MARZO
Perugia, Lavori della Giuria Nazionale
Ore 09.00 – 13.00 seduta di assaggio
Ore 15.00 – 18.00 seduta di assaggio
VENERDI’ 22 MARZO
Perugia, Centro Storico – Rocca Paolina
Ore 16.00 – Mostra degli Oli extravergine dell’Ercole Olivario
Workshop Un filo d’olio – 2a edizione
filo diretto tra produttori, ristoratori certificati e distributori per valorizzare l’impiego degli olii extravergine di qualità all’estero. Conduce Marco Oreggia, intervengono due ristoratori e due distributori provenienti da Gran Bretagna e USA (Los Angeles)
SABATO 23 MARZO
Perugia, Teatro Pavone
Ore 10.00 – Convegno e cerimonia di premiazione
e Mostra degli Oli extravergine dell1Ercole Olivario

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*