Alveare di vespe in piazza Morlacchi, area resa impraticabile

E’ proprio vero che la natura riserva sempre delle sorprese; uno sciame piuttosto nutrito di api ha preso possesso di una pianta di un vaso di fiori posta all’angolo del caffè Morlacchi, difronte alla biblioteca dell’Università e lì ha, in poco più di mezz’ora, iniziato a realizzare l’alveare.

E’ intervenuto subito il Comune di Perugia che, con l’intervento di personale specializzato, ha provveduto a rimuovere il nido.

L’intervento è stato reso necessario onde evitare di mettere a rischio il pubblico che transita nell’area o che accede ai servizi universitari o dei locali vicino al vaso dove le api hanno individuato la location, per loro ideale, a realizzare il nido.

AlveareUno specialista apicultore aveva provveduto a togliere l’alveare dalla pianta ma a seguito dell’intervento molte api sono ritornate sul punto dove era stato rimosso.

E’ stato richiesto di nuovo l’intervento dei vigili in quanto, a dire di altri tecnici sopraggiunti, coloro che avevano eseguito precedentemente l’asportazione non avevano rispettato la procedura di rito (che doveva essere rimosso solo a tarda notte) e il risultato è stato che le altre api ora girano impazzite perché non ritrovano l’ape regina rendendo a rischio l’area circostante; infatti alcuni passanti sono stati punti dalle api ed è stato richiesto di nuovo l’intervento con un’altro esperto apicultore.

Il problema è che fin quando le api rimaste non moriranno continueranno a girare impazzite perché sono alla ricerca dell’ape regina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*