Aggredisce carabinieri che volevano perquisirlo, arrestato

Carabiniere aggredito davanti scuole a Foligno

Un cittadino nordafricano di 24 anni è stato arrestato ieri pomeriggio dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Città di Castello. Una pattuglia di militari in borghese impegnati in un’attività antidroga, transitando nei pressi della Stazione ferroviaria di Pierantonio, nel Comune di Umbertide, hanno notato l’extracomunitario in atteggiamento sospetto. Si sono avvicinati e, dopo essersi qualificati, gli hanno chiesto i documenti di identificazione.

Il 24enne, domiciliato a Perugia, clandestino e con numerosi precedenti di Polizia alle spalle per reati vari, tra cui diversi arresti e denunce per stupefacenti, ne era sprovvisto. I Carabinieri hanno deciso di procedere ad una perquisizione personale. In una tasca dei pantaloni è stato subito rinvenuto un grosso coltello a serramanico.

A questo punto il 24enne, nel tentativo di impedire (inutilmente) che i Carabinieri rinvenissero anche 15 grammi di hashish già suddivisi in dosi, ha prima tentato la fuga, dopodichè ha ingaggiato con i militari una lunga colluttazione, a cui hanno assistito numerosi passanti, terminata soltanto dopo diversi minuti, quando sul posto è giunta una pattuglia della Stazione Carabinieri di Umbertide a dare man forte ai colleghi. Definitivamente bloccato ed ammanettato, l’extracomunitario è stato accompagnato presso gli uffici dell’Arma di Città di Castello.

I successivi accertamenti hanno permesso di stabilire che a carico del giovane, oltre ai citati precedenti di Polizia, pende un ordine di espulsione emesso dal Questore di Perugia nel mese di febbraio 2015. Dovrà rispondere di detenzione di stupefacenti, resistenza e violenza a Pubblici Ufficiali, porto in luogo pubblico di arma da taglio ed inottemperanza al decreto di espulsione. In attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, il 24enne è stato tradotto in regime di arresti domiciliari presso l’abitazione della madre a Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*