Aggredisce allenatore durante partita, Daspo per padre di un giocatore

Il Perugia esce sconfitto da Chiavari e resta a tre punti in cinque partite

In occasione dell’incontro di calcio disputatosi domenica 22 marzo, fra le squadre dell’Olympia Thyrus S.V. Farini e le giovanili del Todi – valevole quale gara degli Allievi Regionali A2, girone B – la DIGOS ha segnalato B.M., padre di uno dei giovani calciatori dell’Olympia.

Sulla base della ricostruzione dei fatti, è emerso che B.M. – spettatore all’incontro insieme ad altri genitori dei giovani calciatori – nel corso del secondo tempo della partita, è entrato all’interno del campo da gioco, inveendo e minacciando l’allenatore della squadra di casa, reo, secondo lui, di aver mandato il figlio a fare la doccia anzitempo non facendolo giocare.

Ne è scaturito un parapiglia, in cui B.M. ha cercato di risolvere le sue rimostranze venendo alle mani con l’allenatore; per tale motivo, l’arbitro è stato costretto a sospendere la partita al 30’ del secondo del tempo, mandando le squadre negli spogliatoi.

Nei confronti del genitore, che ha tenuto un comportamento gravemente offensivo dei valori dello sport, in un contesto di calcio giovanile, inscenando una condotta violenta che ha compromesso il regolare svolgimento della gara, il Questore di Terni ha avviato la procedura per la irrogazione della misura del DASPO.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*