Africani litigano per il cibo, uno accoltella l’altro

I due avevano poco prima animatamente discusso, mentre erano a tavola con altri ragazzi

Truffe agli anziani: continua l’attività dei Carabinieri

Africani litigano per il cibo, uno accoltella l’altro

Il Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Amelia ha denunciato a piede libero per lesioni aggravate e porto abusivo di armi un 19enne del Gambia che, per strada ad Amelia, dopo una lite scaturita per futili motivi, colpiva alla schiena con un coltello da cucina un altro richiedente asilo, un 24enne del Mali.

I due, entrambi alloggiati nell’ambito del progetto “emergenza sbarchi” in un appartamento di Amelia insieme ad altri richiedenti asilo, avevano poco prima animatamente discusso per motivi legati al cibo, mentre erano a tavola tutti insieme.

Ma la lite, che sembrava essere finita lì, si riaccendeva poco dopo fuori sulla strada dove i due ragazzi venivano alle mani.

Nel corso della colluttazione il 19enne colpiva tre volte alla schiena il contendente con un coltello da cucina preso in casa.

Il 24enne, le cui lesioni interessavano anche il polmone, veniva ricoverato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Terni dove veniva sottoposto ad intervento chirurgico ed è tuttora in prognosi riservata ma non in pericolo di vita.

Il giovane del gambia, che veniva rintracciato dai Carabinieri dopo che si era allontanato dal luogo del fatto, veniva deferito in stato di libertà per lesioni aggravate e porto abusivo di armi.

Africani litigano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*