Acquasparta, banconote false, due napoletani denunciati

banconoteACQUASPARTA – I Carabinieri della Stazione di Acquasparta, al termine di indagini, hanno denunciato in stato di libertà due 30enni napoletani con precedenti specifici, per “Spendita e introduzione nello stato di monete falsificate in concorso”.

I militari operanti, a seguito di accertamenti, hanno appurato che i due partenopei, in un pomeriggio, si erano fatti cambiare da vari esercenti del paese 6 banconote da 100 euro false (stesso numero di serie). Il modus operandi adottato dai due consisteva nell’entrare nel negozio chiedendo di poter cambiare la banconota con la scusa che, avendo fatto acquisti in un esercizio commerciale vicino, i relativi titolari non disponevano del resto per cui, facendo leva sulla buona fede dei commercianti, si facevano cambiare i soldi e se ne andavano a cercare altre vittime.

Le indagini sono partite quando un commerciante si è reso conto, purtroppo troppo tardi, che la banconota che aveva cambiato era falsa e si è immediatamente rivolto alla locale Stazione per denunciare l’accaduto. I Carabinieri grazie ad alcune telecamere sono riusciti ad accertare con quale veicolo i malfattori si erano allontanati risalendo anche alle loro foto che sono poi sono state fatte visionare a tutti i commercianti del paese venendo riconosciuti da 6 di questi, alcuni dei quali non si erano neanche resi conto di essere vittime di un reato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*