8 Marzo: questore Perugia, impressiona violenza famiglia

In occasione dell'8 marzo la polizia ha voluto sensibilizzare la collettività sul ruolo della donna

8 Marzo: questore Perugia, impressiona violenza famiglia

In provincia di Perugia “impressiona” il tasso di violenza che si registra nelle famiglie. Lo ha sottolineato oggi il questore Carmelo Gugliotta in occasione di un dibattito che si è svolto in occasione dell’8 marzo. “La polizia di Stato con le donne” il titolo dell’iniziativa che si è svolta nella sala del Consiglio provinciale.

Per il questore di Perugia può considerarsi una sorta di “capitale dell’ammonimento”, strumento giuridico di prevenzione impiegato nei confronti degli uomini responsabili di violenze. Gugliotta ha infatti evidenziato i tanti provvedimenti emessi lo scorso anno in una città “dall’apparenza tranquilla”. In occasione dell’8 marzo la polizia ha voluto sensibilizzare la collettività sul ruolo della donna e l’impegno dell’amministrazione per la tutela dell’universo femminile.

Il dibattito di Perugia è stato moderato dalla giornalista della Nazione Erika Pontini. Nel corso dell’incontro Alma Petri, vedova di Emanuele, il sovrintendente della polfer ucciso dalla Brigate rosse e per questo insignito della Medaglia d’oro al Valor civile si è soffermata sul suo ruolo di moglie ma anche madre di un poliziotto.

La dirigente della Divisione anticrimine della questura Valeria Pagano ha parlato del ruolo delle donne nel Corpo. Al dibattito ha partecipato anche la psicologa Enza Ritacco.

8 marzo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*