8 MARZO: PRESIDENTE MARINI, CON ASSESSORI CASCIARI E CECCHINI, INCONTRA DETENUTE CARCERE PERUGIA

Rapinatrice torna in carcere, aveva droga in casa

carcere femminile(UJ.com) PERUGIA –  “È ancora molto forte in tutte noi il dolore e lo sgomento per la barbara uccisione di Margherita e Daniela. Per questo abbiamo voluto cancellare ogni celebrazione dell’8 Marzo, giornata internazionale della donna, ma non abbiamo voluto rinunciare ad essere qui con voi, in questo luogo dove è particolarmente difficile la condizione della donna, ma dove è forte il sentimento della fiducia e della speranza per il futuro”. Queste le parole della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, rivolte alle detenute del carcere perugino di Capanne, che la presidente ha voluto incontrare assieme alla vicepresidente della Giunta, Carla Casciari, e all’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini.

Accolte dalla direttrice della casa circondariale, Bernardina Di Mario, e dal comandante degli agenti di custodia, la presidente Marini e gli assessori Casciari e Cecchini hanno consegnato alle circa settanta detenute prodotti per la cura e la pulizia della persona.

“Abbiamo voluto essere oggi con voi – ha detto la presidente – per testimoniarvi della grande attenzione che noi personalmente e come istituzione regionale rivolgiamo alla difficile condizione di detenzione, in particolar modo per le donne. Abbiamo voluto anche utilizzare questa circostanza in una giornata molto difficile per noi, proprio per condividere il valore della speranza per una nuova opportunità di vita, quando un giorno sarete fuori dal carcere”.

Per la vicepresidente Casciari, che è anche competente per le Politiche sociali in seno alla Giunta regionale, la visita al carcere di Capanne è stata l’occasione per rinnovare un impegno: “Sono stata qui altre volte e ci sono tornata volentieri per riconfermarvi l’impegno della Regione, pur in tempi di gravi difficoltà per la finanza pubblica, per il mantenimento di tutte le attività e azioni sociali che possano per un verso alleviare la vostra condizione di detenute, e per l’altro verso offrirvi l’opportunità di acquisire esperienza e conoscenze che, sono certa, vi saranno molti utili nel vostro percorso di reinserimento sociale”.

Anche l’assessore Cecchini, che fra le sue competenze ha anche quella alla Sicurezza, ha fatto riferimento, nel suo saluto alle detenute, alla difficile condizione che vive la donna in regime di detenzione: “Venendo qui alcuni mesi fa, in occasione delle festività natalizie, ho compreso quanto la vostra condizione di donne detenute abbia caratteri particolari che meritano attenzione”.

“Per questo – ha aggiunto l’assessore Cecchini – come assessorato all’Agricoltura ho assicurato la massima collaborazione alla collega Casciari affinché si potesse insieme offrire il massimo impegno possibile per lo svolgimento di iniziative sociali e formative all’interno del penitenziario. Ritengo, infatti, che si debba sempre garantire ad ogni persona detenuta il diritto a poter ‘ripartire’ con la propria vita”.

“Vi ringraziamo di vero cuore – ha detto una delle detenute parlando a nome di tutte – per questa visita e per ciò che ci avete donato. Vogliamo prima di tutto manifestare a voi il nostro sincero cordoglio per la morte delle due dipendenti regionali. Un evento tragico che ci ha particolarmente colpite. Qui abbiamo bisogno di tutto, perché la crisi della finanza pubblica la tocchiamo con mano, in quanto la direzione carceraria non è più in grado di garantire nemmeno le cose primarie. Ed ancor più importanti sono per noi le attività sociali, culturali e formative che possiamo svolgere grazie al sostegno della Regione Umbria. Questo ci consente di dare un senso alla nostra detenzione e di poter guardare al nostro futuro con un po’ più di fiducia, anche se sappiamo che, appunto per le conseguenze della crisi economica, per noi sarà ancor più difficile il reinserimento una volta uscite dal carcere”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*