500 dosi di hashish destinate a giovani della movida ternana, fermati i responsabili

Trentatreenne si toglie la vita nella sua casa, dramma a Foligno
Trentatreenne si toglie la vita nella sua casa, dramma a Foligno

Nella tarda serata di ieri e nel corso della notte gli agenti della Polizia di Stato hanno attuato un servizio straordinario di controllo del territorio, disposto dal Questore di Terni, volto a prevenire ed a contrastare il fenomeno del consumo di sostanze stupefacenti nei luoghi della movida ternana.

L’operazione ha visto il coinvolgimento di vari Uffici della Questura: Squadra Mobile e Squadra Volante, di 3 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e di una unità cinofila Antidroga inviata dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Nel corso del servizio sono state rinvenute e sequestrate oltre 500 dosi di hashish destinate a giovani della movida ternana. Parte di tale sostanza è stata rinvenuta occultata in alcuni anfratti e tra i cestini dell’immondizia, mentre numerose dosi sono state sequestrate ad alcuni giovani che la detenevano per uso personale e che per questo sono stati segnalati alla Prefettura.

Un minorenne è stato denunciato alla Procura della Repubblica per i Minorenni poichè trovato in possesso di droga e di circa 2000 euro che gli sono stati sequestrati poiché considerati provento dell’attività di spaccio. Sono state perquisite anche tre abitazioni.

I luoghi attenzionati sono ricompresi nel triangolo della movida ternana: Piazza dei Bambini e della Bambine, Vico dell’Olmo, Parco Ciaurro, Via della Rinascita. Particolare attenzione è stata prestata anche alla Stazione Ferroviaria e ad alcuni esercizi pubblici. Sono state complessivamente identificate 121 persone.

I controlli saranno ripetuti al fine di mantenere costantemente efficace l’attività di contrasto allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti.

Il servizio è stato coordinato dal dirigente della Squadra Mobile Dott. Alfredo LUZI e della Squadra Volante Dott. Giuseppe Taschetti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*