21 anni di reati in Italia con cinque nomi falsi, rimpatriato albanese

Danneggiano percorso verde, minorenni denunciati

Ha vissuto delle sue gesta criminali per molti anni in giro per l’Italia, cominciando 21 anni fa in Lombardia, a Milano, Brescia e Bergamo, proseguendo in Toscana, passando dai reati contro il patrimonio, rapine, gioco d’azzardo, armi, resistenza a p.u., falso, guida sotto influenza dell’alcool, violenza sessuale, sequestro di persona; l’ultimo arresto a Pistoia per sfruttamento della prostituzione nel 2011.

Ieri il 55enne albanese, da quattro anni detenuto nel carcere di Spoleto, è stato espulso dal territorio nazionale ed immediatamente rimpatriato dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione, diretti dal Vice Questore Aggiunto Rosaria De Luca.

Il provvedimento è stato eseguito su ordine dell’Ufficio di Sorveglianza di Spoleto che ha disposto il rimpatrio dello straniero quale misura alternativa agli ultimi mesi di reclusione.

E’ stato prelevato in Carcere da tre poliziotti e condotto presso l’ Aeroporto di Roma Fiumicino da dove è partito con un volo diretto a Tirana.

Se dovesse far rientro in Italia prima di 10 anni dovrà finire di scontare la pena residua e dovrà subire un nuovo processo per violazione alle norme sull’Immigrazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*