Ennesimo caso, figlia coraggio denuncia il padre per violenza

Ubriaco picchia moglie, suoceri e poliziotti, spedito in carcere

Ennesimo caso, figlia coraggio denuncia il padre per violenza
La madre chiede separazione, lui perde la testa e comincia a maltrattare moglie e figlia

Il coraggio di una giovanissima peruviana, recatasi in Questura per sporgere denuncia contro il padre, ha fatto emergere una vicenda di grave degrado familiare.

La ragazza, 19enne, ha raccontato alla Polizia di abitare assieme ai suoi genitori e di dover sopportare, ormai da mesi, una situazione infernale.

Tutto è iniziato quando, in estate, sua madre ha comunicato al marito la propria intenzione di interrompere la relazione e di chiedere pertanto la separazione giudiziale.

A quel punto, l’atteggiamento dell’uomo, un 50enne, è drasticamente mutato; egli, infatti, non ha ancora abbandonato l’abitazione di famiglia e nelle ultime settimane si è spesso lasciato andare a violenze e vessazioni di ogni genere nei confronti sia della moglie, sia della figlia.

Quanto alla prima, è stata bersaglio di frequenti scatti d’ira e talvolta il marito è arrivato ad alzare le mani contro di lei anche per futili motivi; non a caso la donna, esasperata, qualche settimana fa l’ha denunciato per percosse.

Ma gli episodi più gravi sono senz’altro quelli commessi ai danni della figlia, destinataria di sistematiche violenze psicologiche, la quale ha raccontato agli agenti di essere maltrattata dal padre anche con i pretesti più banali.

In particolare, in un’occasione lei aveva chiesto al padre i soldi per il biglietto dell’autobus, ma lui ha subito inveito contro di lei, offendendola ed urlandole che non doveva permettersi di domandargli del denaro, visto che si stava separando dalla moglie.

[otw_shortcode_info_box border_type=”bordered” border_color_class=”otw-aqua-border” border_style=”bordered” shadow=”shadow-outer” background_pattern=”otw-pattern-3″]Altro episodio che ha colpito i poliziotti è quello in cui la 19enne, tornata da scuola, si è presentata in cucina per pranzare, ricevendo in cambio un diluvio di offese in quanto colpevole di non aver avvertito per tempo il genitore e di non averlo quindi messo in condizioni di acquistare la giusta quantità di cibo. Da ultimo, pochissimi giorni fa, la giovane, che pativa il freddo nella sua stanza e che invano aveva da tempo richiesto al padre di accendere il riscaldamento, aveva portato in camera una stufetta elettrica; tuttavia, dopo poche ore, il padre l’ha fatta sparire, evidentemente non sopportando che la figlia avesse trovato una soluzione al problema delle basse temperature.[/otw_shortcode_info_box]

Il tutto intervallato dagli insulti e dalle minacce del genitore, che stanno divenendo sempre più frequenti e che perciò determinano nella giovane un disagio psicologico crescente.

La ragazza infatti sta perdendo interesse allo studio e il suo rendimento scolastico si è drasticamente abbassato, probabilmente perché le è venuta a mancare la necessaria serenità.

Raccolta questa testimonianza, gli uomini della Squadra Volante hanno compiuto i necessari accertamenti sul conto del sudamericano, verificando, in particolare, che l’uomo aveva effettivamente già subito una denuncia da parte della moglie.

Infine, avuta questa ulteriore conferma dell’indole violenta del peruviano, la Polizia lo ha denunciato per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Denuncia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*