Volley, Zambelli Orvieto vuole ripartire dal duello con Rieti

@Filiberto Mariani

ORVIETO (TR) – Azzerare e ripartire è la parola d’ordine che circola alla Zambelli Orvieto che, dopo due sconfitte consecutive, torna a presentarsi davanti al suo pubblico per cercare di riprendere la marcia interrotta.
Con fischio d’inizio fissato come di consueto alle ore 19, le biancoverdi scenderanno in campo sabato 7 marzo al palasport Alessio Papini per cercare un pronto riscatto e riprendere la marcia in questa competitiva serie B1 femminile.

Non c’è dubbio che la diciottesima giornata di campionato esiga un riscatto ma è altrettanto certo che una scossa all’ambiente se l’attende anche la Fortitudo Città di Rieti che si presenta in trasferta con una classifica assai più penalizzata.

Le rupestri non hanno ancora abbandonato il sogno di raggiungere i play-off, benché il ritardo sia cresciuto ed ora conti sette lunghezze, mentre le rivali hanno buone motivazioni per inseguire la salvezza che dista soli quattro punti.
Il tecnico Marco Gobbini ha incontrato diverse complicazioni nel lavoro in queste ultime settimane per colpa degli infortuni ma ha cercato di stimolare il gruppo perché, con nove giornate da disputare nella stagione regolare, restano intatte le possibilità di ambire alle posizioni di vertice.
Tra le orvietane c’è la consapevolezza di non voler perdere più terreno dalle fuggitive e si fa affidamento sulla freschezza atletica della schiacciatrice Michela Piastra e della libero Veronica Righi per realizzare l’intento.

Le laziali guidate in panchina da coach Andrea Broccoletti sono recentemente tornate sul mercato per rinforzare un organico che stava mostrando qualche carenza ma, nonostante tre vittorie consecutive al tie-break, la situazione è peggiorata nell’ultimo fine settimana e sono tornate all’ultimo posto.
Le ospiti possono contare comunque sulla qualità dei nuovi innesti tra i quali spicca la coppia di schiacciatrici composta da Alessandra Casoli ed Irene Padua che è in grado di creare pericoli ad ogni avversaria.

Rispetto alla gara di andata vinta dalle umbre per tre ad uno ci saranno dunque diverse novità, motivo più che sufficiente per mantenere la concentrazione elevata alla vigilia della festa della donna che la tifoseria locale vuole celebrare con un successo.
Possibile formazione Orvieto: Mazzini in regia, Biccheri opposta, Kotlar e Tiberi in zona-tre, Ubertini e Rossini martelli-ricevitori, Andreani libero.

Probabile starting-six Rieti: D’Agostino ad alzare in diagonale con Iosco, Lunardi e De Santis al centro della rete, Casoli e Padua schiacciatrici, Di Virgilio libero.
Arbitreranno l’incontro Claudia Landone e Graziano Gurgone.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*