Volley B1, successo del Trevi

TREVI - Continua a stupire questa Lucky Wind che ottiene la sua terza vittoria in tre gare in questo campionato di B1. Ci si aspettava un avversario difficile da superare e così è stato. Quasi due ore di gioco per battere un Monterotondo che ha trovato nella difesa e nella schiacciatrice di posto 4 Momoli due riferimenti importanti. Le trevane hanno avuto il merito di non abbattersi dopo aver perso ai vantaggi un primo set che sul 21-17 sembrava quasi vinto. Gli altri tre parziali tutti in fotocopia, hanno visto un grande equilibrio fino al secondo time-out tecnico e poi l’allungo delle padrone di casa capaci di tirare fuori il carattere e la determinazione giusta per avere la meglio e per regalare ai propri tifosi la soddisfazione che il loro continuo sostegno meritava. <br /><br />Primo parziale con le padrone di casa che partono molto concentrate. Il servizio della Finistauri mette in difficoltà il cambio-palla ospite. La Pietrolati serve a dovere la Zannella ispirata in prima linea e la giovane Pascucci che non delude. Il Monterotondo però reagisce grazie all’ingresso della coppia Biondi-Fontanella e sotto 21-17 recupera. L’appassionante finale vede la Lucky Wind commettere qualche errore in più e le ospiti guidate da una Momoli maestosa ne approfittano vincendo il set.<br /><br />Il secondo parziale è ancora all’insegna dell’equilibrio. Nel Monterotondo la Safronova si faceva notare nei fondamentali di prima linea. Le umbre però riescono ad allungare al momento giusto trovando muri importanti con Zannella e Finistauri e contenendo bene il veemente ritorno delle ospiti al servizio con la Principe. Zeppoloni martellava in attacco e il pareggio dei conti arrivava sul 25-22.<br /><br />Terzo parziale con Pascucci e Giombini in crescita evidente. Pietrolati riesce a capitalizzare al meglio la grande mole di lavoro della Garbini e della Bonci entrata a dar man forte in seconda linea. La giovane Tribuzi tra le ospiti è efficace in attacco ma le padrone di casa hanno la meglio portanosi sul 2 a 1.<br />Quarto parziale che sembra in discesa ma sul 15-10 il Monterotondo si fa di nuovo pericolosamente sotto. Il rush finale vede il positivo ingresso della giovane Cannella che al servizio e in difesa non sbagliava un colpo. Prima la Zeppoloni e poi la Giombini chiudevano la strada all’attacco ospite con quest’ultima che metteva il sigillo al mach con uno splendido muro.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*