VOLLEY A2/M – ROSSI, NUOVO “ACQUISTO” PER LA SIR VOLLEY

<p>post <b>L. Pioppi </b>UJcom2.0 <b><a title="Scrivi a Luana Pioppi" href="mailto:luanapioppi@alice.it" target="_blank"><span style="color: #006699;">@</span></a> </b>(UJ.com) BASTIA - È quello che di solito si definisce “colpo di fulmine”, ma le donne non c’entrano, anche perché stiamo parlando di un uomo felicemente sposato con Barbara e padre di due splendidi gemellini, Francesco e Federico. Ma tra Fabio Rossi, titolare con il padre Giuliano dell’azienda EdilRossi, e la Sir Volley si può parlare di amore a prima vista. Sbocciato poco più di un anno fa. “Colpo di fulmine è effettivamente la parola giusta”, spiega Fabio <b>Rossi.</b> “La nostra famiglia è stata sempre in mezzo allo sport, in particolare nel mondo del calcio. Poi, terminati i rapporti proprio con il calcio, ci è giunta questa proposta della pallavolo maschile e, pur non conoscendo molto di questo mondo, ci siamo buttati. Poi è successo tutto molto in fretta: sono venuto al palazzetto per vedere le partite e subito il volley mi ha conquistato per la lealtà e spettacolarità dello sport e per l’ambiente che gli gira attorno. Inoltre ho trovato una società organizzata e preparata e ho visto che lavorava bene e seriamente. Insomma, pur nella velocità temporale, tutto è venuto in modo assolutamente naturale”. E infatti, dopo la scorsa stagione piena di mille emozioni, quest’anno la decisione di entrare a far parte a pieno diritto della società bianconera, con il ruolo di vice presidente, nel primo anno della Sir in serie A2. “Ho fatto questa scelta proprio per poter essere più al dentro della società, per sentirmi nel vivo della situazione. Naturalmente è aumentato il lavoro. Ora sono molto più a contatto con il presidente Sirci e con i dirigenti, ma mi sembra che i risultati che stiamo ottenendo tutti insieme siano più che buoni”. Che avventura ti aspetti in serie A2? “Credo che sarà un’esperienza nuova per tutti. In primis mi auguro che i nostri tifosi ci seguano e che tutti insieme continueremo a divertirci come abbiamo fatto lo sorso anno, perché in fondo lo sport è divertimento. Per quello che riguarda il campionato, sappiamo di essere una matricola, ma se riuscissimo a entrare tra le prime sei in classifica non sarebbe male…”. Fabio ha le idee chiare anche sulla squadra appena costruita. “Credo che un pilastro fondamentale della Sir sarà Dall’Olio, il nostro nuovo allenatore, uomo di grande esperienza e che ci incute molta sicurezza e tranquillità, ben coadiuvato nell’organizzazione dal nostro direttore sportivo Rizzuto. Riguardo la squadra, mi sembra si tratti di tutti giocatori di buon livello. Senza naturalmente togliere nulla agli altri, mi piace molto Curti e sono proprio curioso di vedere all’opera Dokic”. È dunque partito l’anno zero di un nuovo progetto in apparenza piuttosto ambizioso… “Naturalmente siamo partiti adesso, anche con la ricerca di nuovi partner, e sappiamo che ci vorrà un po’ di tempo per creare una struttura societaria ancora più solida, però l’ambizione di tutti, dal presidente in giù, è quella di non fermarsi in A2…”. Ne riparleremo, semmai, a suo tempo Fabio. Intanto benvenuto davvero nel mondo dei Block Devils!</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*