Volley A1/M, Block Devils già in viaggio per Lodz

PERUGIA – È già in viaggio, direzione Polonia, la Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia! I Block Devils, dopo la vittoria di ieri sera a Desio contro la Revivre Milano, non hanno perso tempo ed oggi fanno rotta verso Lodz dove mercoledì sera saranno in campo, nell’immensa Atlas Arena, contro i campioni di Polonia del Belchatow. In paio l’accesso alla Final Four di Champions League!

Ed arrivano alla grande sfida in ottima condizione i bianconeri. Lo ha confermato anche la gara di ieri in SuperLega nella quale la Sir, pur senza strabiliare, è uscita dal campo con i tre punti in palio. E con Grbic che ha dato respiro a diversi elementi del sestetto base. A riposo completo Giovi, pochi scampoli di gara per Buti, De Cecco e capitan Vujevic, due set per Fromm. Con la sola eccezione quindi di Atanasijevic e Beretta, ampia rotazione per l’allenatore serbo che ha potuto dare campo a diversi giocatori meno impiegati nelle ultime esibizioni come Paolucci, Maruotti, Barone, Fanuli, Sunder e Tzioumakas.

Ed il risultato, con qualche ovvio problema di ingranaggi e di intesa, è stato senza dubbio positivo. Barone ad esempio si è confermato centrale di assoluta affidabilità chiudendo la sua prova con il 100% in attacco su sette palloni. Anche Paolucci, regista sempreverde e molto esperto, ha fornito una prestazione concreta, con pochi fronzoli, efficace e tenendo tutti i suoi attaccanti sulla corda. In seconda linea si sono disimpegnati da par loro sia Fanuli che Maruotti, senza dimenticare i positivi ingressi di Sunder e del giovane greco Tzioumakas, impiegato in tutti e tre i set per il doppio cambio.

Contro una squadra, la Revivre Milano, che ha lottato su ogni pallone, la squadra non ha mai perso unità e concentrazione, soprattutto nei combattuti finali del primo e terzo parziale. Ed alla fine, oltre alla soddisfazione per l’intera posta che mantiene inalterate le chance di agguantare il quarto posto in regular season, c’è la consapevolezza per Grbic di arrivare al rush finale di stagione con un gruppo affamato, convinto, in ottima condizione psico-fisica.

Stagione che vivrà dopodomani un suo snodo cruciale, per certi versi anche inatteso lo scorso settembre. La Perugia del volley nell’elitè della Champions League è un sogno divenuto realtà, ma mercoledì i Block Devils inseguono un sogno ancora più grande, quello di staccare il pass per la Final Four della massima competizione a livello continentale per club, impresa mai riuscita nella pallavolo maschile cittadina.

Di fronte a Grbic ed ai suoi ragazzi un colosso come lo Skra Belchatow che alle proprie spalle avrà il muro dei tredici mila dell’Atlas Arena. Roba da far tremare i polsi, considerando il blasone e la forza dei campioni di Polonia. Un colosso però contro il quale la Sir ha la possibilità, la consapevolezza ed anche in parte l’incoscienza di volersi sfidare ad armi pari.

In fondo il match d’andata del PalaEvangelisti, una notte magica vissuta la scorsa settimana sotto le volte dell’impianto di Pian di Massiano, ha detto che il Belchatow non è imbattibile, fortissimo certo, ma non imbattibile. Per superarlo ci vorrà la prestazione perfetta, ed è giusto così perché per arrivare alla Final Four di Berlino bisogna essere perfetti.

Sarà una serata (si inizia alle ore 18:00 con diretta su Fox Sport2 HD e via internet su www.laola1.tv) con l’adrenalina a mille, da vivere e gustare tutta d’un fiato perché, come disse Grbic stesso già la scorsa settimana al termine della sfida d’andata, “giocare partite del genere, di fronte a tanta gente, provoca emozioni bellissime e, parlo per esperienza vissuta, per un giocatore essere in campo in match di questo spessore rimane per tutta la vita”. Il countdown per mercoledì è già cominciato…

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*