Vinitaly 2015: “A Verona l’Umbria riconferma la grande vitalità nella promozione del vino”

“Anche questa edizione di Vinitaly si riconferma come una grande opportunità per la promozione del vino italiano e umbro”: lo ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, che da stamani, è in visita al 49esimo Salone internazionale del Vino in corso fino al 25 marzo a Verona.

L’assessore Cecchini visitando lo stand dei produttori umbri – in cui quest’anno sono presenti 36 aziende e i Consorzi di tutela dei Vini di Torgiano, Colli del Trasimeno e di Montefalco, coordinati dalla cooperativa Umbria Top, mentre un’altra trentina di aziende è presente con stand propri nell’area espositiva del Veronafiere – ha evidenziato come faccia “piacere” cogliere questa grande vitalità tra i produttori umbri che “hanno manifestato ottimismo sia per presenza di pubblico, che di stampa”.

“Il vino – ha aggiunto l’assessore – rappresenta una delle vocazioni più forti in Umbria, da sempre fortemente sostenuta dalla Regione che ha stanziato cospicue risorse a sostegno del comparto, anche sul fronte della promozione e per favorire gli scambi commerciali”.

Relativamente a questi ultimi aspetti l’assessore Cecchini ha ricordato che “la Regione ha dato vita ad uno specifico progetto e ha destinato ingenti risorse del Programma di sviluppo rurale e dell’Ocm vino mettendo a disposizione 6 milioni di euro e mezzo all’anno a sostegno degli investimenti delle nostre cantine”, mentre ammonta a 380mila euro, finanziati al 70 per cento dalla Regione Umbria con le risorse del Programma di sviluppo rurale e per il restante 30 per cento dal cofinanziamento dei produttori partecipanti, l’investimento per lo stand dell’Umbria al Vinitaly 2015.

Nel corso della mattinata l’assessore Cecchini è intervenuta alla presentazione della seconda edizione di Only Wine Festival, il Salone dei giovani produttori e delle piccole cantine, che si terrà a Città di Castello il 18 e il 19 aprile prossimo, dove è arrivato, inaspettatamente, anche Massimo D’Alema. L’assessore ha portato anche il suo saluto allo stand della società agricola Moretti Omero di Giano dell’Umbria, produttrice del primo Sagrantino Docg biologico umbro che al Vinitaly è stato insignito della “Medaglia di Cangrande”, e alla Cantina Duca della Corgna di Castiglione del Lago, che ha ottenuto la medaglia d’oro per il “Divina Villa” Trasimeno Gamay al concorso internazionale “Grenache du Monde”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*