VIABILITÀ – UN MILIONE E 900 MILA EURO PER LAVORI SULLE STRADE PROVINCIALI E REGIONALI

<p>(UJ.com) PERUGIA - La Giunta provinciale ha approvato 16 progetti preliminari definitivi per interventi di manutenzione <b>straordinaria </b>consistente nel recupero e miglioramento piani viabili a tratti saltuari delle nostre strade. I 16 progetti comprendono strade provinciali e regionali dell’intera rete del territorio provinciale.</p>
<p> </p>
<p>La spesa complessiva di tutti gli interventi ammonta a 1milione e 900mila euro. Gli interventi riguardano i comprensori di Città di Castello per 240mila euro, Gubbio per 250mila euro, Trasimeno per 220mila euro, comprensorio del perugino per 250mila euro, Folignate per 240mila euro, Todi per 230mila euro, Spoleto per 250mila euro, Norcia per 220mila euro. “Lo stato malandato delle nostre strade è sotto gli occhi di tutti – sono le parole dell’Assessore <b>provinciale </b>alla viabilità Domenico Caprini – da una stima effettuata dai nostri uffici tecnici, per una manutenzione ottimale dell’intera rete di strade provinciali e regionali, di competenza della Provincia, sarebbero necessari circa 50 milioni di euro. Il nostro Ente sta investendo con risorse del 2009 e con le nuove disponibilità da bilancio 2010: complessivamente 5milioni e 500mila euro.</p>
<p> </p>
<p>Un importo che rappresenta a malapena il 12% delle risorse necessarie. Va detto che la Provincia sta espletando tutte le proprie capacità finanziarie nel settore della viabilità in direzione della sola manutenzione ordinaria dei manti stradali, rispetto alla realizzazione di nuove infrastrutture, essendo lo <b>stato </b>delle strade al limite della sostenibilità”. “L’obiettivo che ci siamo dati – prosegue l’Assessore Caprini - è di eseguire i lavori spendendo le risorse a bilancio del 2010 nel corrente anno, modificando in tal modo una prassi consolidata che vedeva l’esecuzione dei lavori effettuati nell’anno successivo rispetto a quello in cui i relativi importi erano a bilancio.</p>
<p> </p>
<p>L’approvazione di questi progetti consentirà di accendere i mutui per il finanziamento, approvare i progetti esecutivi nonchè espletare le relative gare entro l’estate e, quindi, iniziare i lavori entro settembre 2010”. “Vista la ristrettezza delle risorse – conclude Caprini - gli interventi sono previsti nei tratti più <b>ammalorati </b>delle nostre strade. Infatti, l’Ente sta facendo un grande sforzo per questi interventi, seppure limitati rispetto alle necessità, in quanto le somme destinate al comparto della viabilità ammontano a circa il 50% della capacità di investimento complessiva dell’Ente”.</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*