UMBRIA: UILP, STANARE FALSI INVALIDI E TUTELA POSSESSORI REQUISITI

<p>post <b>M. Zingales</b> UJcom2.0 <a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com"><b>@</b></a> (UJ.com) PERUGIA - 'Apprezziamo l'impegno profuso per stanare gli impostori e per tutelare chi, invece, e' in buona fede e pieno possessore dei requisiti previsti''. Lo sostiene il segretario della Uilp dell'Umbria, Roberto Tortoioli commentando l'istituzione da parte della Uilp di un apposito servizio <b>medico-legale</b> per tutelare i ''veri invalidi''. In base alla legge 122/2010, spiega una nota delll'associazione, l'Inps e' chiamata a effettuare controlli circa la sussistenza dei requisiti dei beneficiari della pensione di invalidita'. In Umbria i titolari di assegni mensili sono circa 50mila, molti dei quali saranno chiamati per gli accertamenti reddituali e sanitari.</p>
<p> </p>
<p>''Per esperienza - sottolinea Tortoioli - sappiamo che quando la massa di accertamenti e' cosi' elevata, c'e' il serio rischio che si vada a colpire anche chi e' affetto da patologie gravemente invalidanti''. Per questi ultimi soggetti, la segreteria regionale della Uilp (di concerto con l'Ital Uil e la Fpl Uil) ha istituito un servizio medico-legale, gestito da un geriatria specializzato nel campo dell'invalidita' civile, per <b>presentare</b> ricorso contro la decisione dell'Istituto di Previdenza. Il servizio potra' essere utilizzato anche da coloro che devono iniziare la procedura per richiedere il riconoscimento, per la prima volta, della pensione di invalidita', dotando cosi' l'istanza di una documentazione medico-legale. Per qualsiasi informazione e' possibile rivolgersi allo 075/5730115 (Ital Uil) ed allo 075/5732783 (Uilp).</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*