Umbria più uguale, Granocchia sulle mense scolastiche

da Giuliano Granocchia (candidato alle elezioni regionali Umbria Lista “Umbria più uguale”)
Coinvolgere i genitori nell’acquisto del cibo per le mense scolastiche è un pezzo di quella produzione collettiva di beni comuni che sta alla base dell’idea di welfare community. Perché il Comune di Perugia decide di coinvolgere i cittadini per la manutenzione delle aree verdi e, al contrario, intende escluderli dalla partecipazione a un servizio educativo fondamentale?

È una scelta priva di senso logico. Per fare cassa? Dove sta scritto che una gestione diversa garantisca costi minori a parità di qualità? Nelle nostre comunità educative non esistono “mamme anonime”, ma genitori che decidono di impegnarsi per garantire qualità ai propri figli rendendo così un servizio prezioso anche alla pubblica amministrazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*