TRASPORTI - MASCIO, ENTRO 2010 PER FCU 2 INTERCITY SENZA FERMATE INTERMEDIE

<p>(UJ.com) PERUGIA - ''Previsti, entro il 2010, due intercity che risolveranno per la Fcu il problema dei tempi di percorrenza, uno che effettuera' il tratto Citta' di Castello-Perugia senza fermate e l'altro che portera' da Terni a Perugia sempre senza fermate intermedie''. E' l'annuncio fatto stamani dall'assessore ai trasporti della Regione Umbria, Giuseppe Mascio, in risposta al capogruppo Cdl per l'Umbria-Pdl Andrea Lignani Marchesani, che chiedeva di conoscere i tempi per rendere i treni della Fcu piu' competitivi e confortevoli per i viaggiatori, oltre che piu' consoni dal punto di vista ambientale.</p>
<p>''Tutto il materiale rotabile della Ferrovia centrale umbra - ha aggiunto Mascio - e' stato rinnovato per cio' che riguarda riscaldamento e aria condizionata, mentre anche il processo di elettrificazione della linea ferroviaria e' terminato, anche se limitatamente al tratto Ponte San Giovanni-Perugia S.Anna siamo ancora in attesa del collaudo dell'Ufficio trasporti impianti fissi e questo causa inevitabilmente problemi all'utenza, come ha rilevato il consigliere Lignani nell'interrogazione''. Il consigliere Lignani ha dato atto all'assessore degli impegni presi per migliorare un servizio ''da terzo mondo - come lo ha definito - con i passeggeri diretti da Sansepolcro a Perugia costretti a scendere ad Umbertide per il cambio della motrice''. Sull'annuncio dei 2 intercity Lignani ha osservato ''non e' necessario che non si fermino mai, si dovrebbero preservare le fermate di Umbertide e Sansepolcro e, per quanto riguarda la direttrice sud quelle di Todi e Marsciano, mentre la risposta piu' importante sarebbe un collegamento con Roma che abbia solo le fermate indispensabili''.</p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*