TERRITORIO, PORTALE REGIONALE UMBRIAGEO SI ARRICCHISCE

ortofoto(UJ.com3.0) PERUGIA – Il portale regionale “Umbriageo” (www.umbriageo.regione.umbria.it) arricchisce la serie delle ortofoto digitali, fra gli strumenti cartografici più idonei per una visione reale e aggiornata del territorio, e mette a disposizione ulteriori servizi per la consultazione anche da parte dei non esperti sia per la fruizione da parte di amministrazioni pubbliche, imprese e professionisti. Le novità sono state illustrate stamani agli operatori del settore. Innanzitutto, l’acquisizione e la pubblicazione dell’ortofoto digitale a colori, alla scala 10.000, relativa all’anno 2011, “non una semplice fotografia aerea – ha spiegato Ambra Ciarapica, dirigente del Servizio regionale Informatico/Informativo:geografico, ambientale e territoriale – ma realizzata con precisioni metriche e cartografiche che ne fanno uno strumento cartografico tra i più idonei per una visione reale e aggiornata del territorio e delle sue trasformazioni. Si amplia, così, la serie delle ortofoto digitali che coprono gli 845.600 ettari del territorio umbro negli anni 2000, 2005, 2008 e 2011 a supporto delle attività di pianificazione del territorio”.

La Regione ha in corso un programma di acquisizione di fotogrammi aerei e di cartografie più aggiornate e coerenti con le specifiche tecniche di precisione cartografica di livello nazionale. In particolare, verrà realizzata una ortofoto storica, con fotogrammi aerei relativi agli anni 1954-55, e una cartografia topografica dell’area lungo l’asta del fiume Tevere sulla base delle riprese aeree aggiornate al 2013.
“Aggiungiamo un tassello importante, che amplia le nostre conoscenze del territorio e delle sue trasformazioni – ha sottolineato l’assessore regionale all’Ambiente e Territorio, Silvano Rometti – Con ‘Umbriageo’ disponiamo di uno strumento fondamentale per la programmazione regionale, quanto mai necessario per definire e pianificare interventi che tengano conto della necessità di ridurre il consumo del suolo, di garantire la sicurezza e la manutenzione del territorio”.

“La vasta gamma di prodotti cartografici, comprese le ortofoto – ha aggiunto – è consultabile e utilizzabile sul portale, a supporto delle attività degli Enti locali e dei professionisti. Con i servizi resi disponibili on line, è facile tra l’altro confrontare la fotografia del territorio in diversi anni e, con l’integrazione delle cartografie disponibili, mettere a fuoco elementi di interesse per la programmazione o di grande attualità sui temi della fiscalità locale, della salvaguardia del territorio e del paesaggio, della protezione civile”. Sono due le modalità di consultazione resi disponibili sul geoportale della Regione Umbria, illustrate da Gianluca Riscaio, del Servizio regionale Informatico/informativo: il servizio “webgis” con cui, grazie alla leggibilità immediata e all’impatto visivo dell’ortofoto, anche il cittadino meno esperto può accedere con facilità alla consultazione e alla conoscenza del territorio, e il servizio “wms”, che consente agli operatori e ai professionisti l’utilizzazione delle ortofoto, direttamente on line. L’incontro è servito per una panoramica anche sugli altri prodotti e servizi del geoportale, tra cui il programma “Ferens+” realizzato in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli studi di Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*