TERNI, PROGRAMMA FESTIVAL 26 SETTEMBRE

Logo Terni Festival
Logo Terni Festival
Logo Terni Festival

(umbriajournal.com) TERNI – Dalla collaborazione fra John Giorno e Kinkaleri nasce PASTO PUBBLICO ALL, un progetto di divulgazione poetica che riprende una pratica inventata dallo stesso John Giorno dal titolo Dial-A-Poem. Nel 1969 Giorno fondò il Giorno Poetry System Institute e una delle performance proposte era un numero di telefono chiamando il quale si poteva ascoltare della poesia al telefono per cinque minuti. Pasto pubblico All riprende la sostanza di quell’esperimento sublime adattandolo ai giorni nostri, proponendo una performance immateriale che abbia però il potere di circondare un evento (nella fattispecie un festival o un luogo di accadimenti) con un alone poetico continuo sfruttando, questa volta, la potenzialità di un sistema telefonico più capillare e personale: il cellulare.

 

Il pubblico non dovrà fare altro che comporre il numero +39 0744 1921507 (telefonata a carico dello spettatore) e lasciarsi coinvolgere dalla parola poetica, “oasi temporale da raggiungere nel bel mezzo del naufragio contemporaneo”, recitata dello stesso John Giorno e da altri artisti: Vittoria Puccini, Anna Ammirati, Daniel Gubbay, Daniela Niccolò, Enrico Casagrande. L’installazione sonora di Kinkaleri sarà al Terni Festival dal 26 al 29 settembre e non dal 25 al 28 settembre come comunicato in precedenza. Pasto pubblico All è una coproduzione del TSU Teatro Stabile dell’Umbria, del Terni festival.  La compagnia Cuocolo-Bosetti Iraa Theatre presenta THE WALK, al centro del progetto il mistero che tiene insieme viaggio, memoria e narrazione. In THE WALK il pubblico, composto da quindici spettatori, è invitato in un viaggio a piedi nella città. Mettersi in cammino significa da sempre un rivolgimento, verso se stessi e il proprio mondo.

La performance si svolgerà dal 26 al 28 settembre alle ore 17.45 a partire dal CAOS.  Alle 19.00 di giovedì 26 settembre andrà in scena allo Studio 1 BIRD’S EYE VIEW + CHROMA di Simona Bertozzi ed Enrico Pitozzi. BIRD’S EYE VIEW è il viaggio di un esploratore solitario in un paesaggio visionario, il viaggio di un superstite in bilico tra umano e animale teso a riscoprire il movimento primordiale seguendo le leggi del corpo stesso, che si annidano nelle giunture, nelle ossa e nella pelle. CHROMA è un gesto del pensiero concepito per il luogo che lo ospita, un pensiero del corpo che si misura con le sue intensità, fratture e torsioni, maniere e modi d’essere che disegnano gradi di presenza. BIRD’S EYE VIEW e CHROMA, insieme ad un workshop di due giorni svoltosi il 24 e 25 settembre, sono parte di PNEUMA, progetto multidisciplinare che fonda il suo statuto sull’analisi del movimento e sul funzionamento della percezione.  Sempre giovedì 26 settembre, il Teatro Secci alle 20.45 ospiterà, per la prima volta in Italia, Marlene Monteiro Freitas e il suo PARAÍSO-COLLECÇÃO PRIVADA, un concerto coreografico che attraversa il giardino dell’immaginazione, puntellato di materiali discontinui ed eterogenei a volte in maniera inspiegabile, una macchina per suscitare emozioni qualora ci si imbatta in inattesi stimoli.

In Paradiso, un luogo immaginario dalle radici cristiane, la vita si svolge libera dalle costrizioni terrene e quotidiane. Alla scarsità di cibo il Paradiso risponde con l’opulenza, al fardello del lavoro con una vita priva di sforzi e obblighi. esiste un paradiso prima della creazione, innocente e senza regole che precede il peccato originale, e un paradiso della virtù, la terra promessa in cielo per coloro che hanno condotto una vita virtuosa. Ma, appena il paradiso si è epurato della sfera morale e religiosa del Giudizio Universale è entrato pian piano nell’ambito delle arti, diventando il luogo dell’esotico e della meraviglia. Lo stesso può dirsi per l’inferno, e infatti entrambi costituiscono un riferimento centrale per l’immaginario degli artisti.

Per ulteriori informazioni: tel. +39 0744 285946 – info@ternifestival.it- www.ternifestival.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*