TERNANA: TIFOSI IN ASSEMBLEA CHIEDONO CHIAREZZA

<p>(UJ.com) TERNI - Chiarezza, trasparenza, rispetto e rapporti con la città, rispetto delle regole, ruolo delle istituzioni, resoconto dei risultati sportivi conseguiti in questiultmi anni. Sono stati questi i temi trattati nel corso dell'assemblea pubblica organizzata dalla Curva Est e e dal Centro Coordinamento club delle Ternana al Centro Multimediale. "Nessuno dei tifosi della Ternana vuole essere ancora rappresentato da questa società". Ed in sintesi è stato questo il pensiero espresso dalla maggior parte della tifoseria rossoverde al termine dell'assemblea al quale hanno partecipato circa 200 tifosi. Ad ascoltare le loro ragioni anche l'assessore allo sport Bartolini, l'assessore ai lavori pubblici Ricci, il presidente della seconda Commissione <b>consigliare</b> Piccinini, i consiglieri Leo Venturi e Fabio Biscetti, l'ormai ex centrocampista dei rossoverdi Antonio Cardona.</p>
<p> </p>
<p>Il coordinatore dell'assemblea Tonino Sabatini, "Torello" per tutti i tifosi, ha accompagnato alle critiche e all'amarezza di un'altra stagione fallimentare i motivi per cui i tifosi non vogliono più riconoscersi nell'attuale proprietà: " Togliamoci la maschera e parliamo da cittadini - ha proseguito Sabatini - da sette anni a questa parte siamo continuamente stati presi in giro da personaggi che nella nostra città parlavano dell'impatto sociale che il calcio doveva dare a Terni e ai ternani. Questo <b>impatto</b> tanto auspicato non c'è stato, anzi. La gente allo stadio è diminuita, la fiducia si è persa subito, e le scelte dentro e fuori dal campo sono state sempre troppo poco chiare. Non si può chiedere, ora, ai tifosi della Ternana, di riconciliarsi con questa proprietà, dopo tutto quello che è capitato".</p>
<p> </p>
<p>Parole che dividono ancora di più i tifosi rossoverdi da via Aleardi e che vanno a concludere una stagione fatta di scelte tecniche poco chiare e culminata con la delusione del mancato raggiungimento dei play off. L'assemblea è andata avanti anche affrontando temi più delicati, come le varie vicende di carattere legale tra tifosi e membri della società stessa anche per esternazioni pubblicate sui forum. L'amarezza e la delusione insomma sono state manifestate in maniera evidente anche per le scelte tecniche incomprensibili, come l'allontanamento di <b>Baldassarri </b>dalla panchina con la Ternana al secondo posto in classifica. Ultimo argomento toccato, la probabile gestione del parco di Cardeto da parte della società Ternana Calcio. I tifosi hanno chiesto spiegazioni all'assessore allo sport Bartolini, che però si è detto semplice "controllore e regolatore della faccenda". I tifosi non vogliono che un altro tassello importante per i cittadini, cosi come fu per la Ternana Calcio, vada in mano all'attuale società di Longarini.</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*