Ternana ancora ko in casa, Vitale sbaglia un rigore al 91′

La Ternana perde con la Salernitana all'Arechi
La Ternana perde con la Salernitana all'Arechi

di Lorenzo Pulcioni (sporterni.it)
Una Ternana in grande difficoltà di formazione perde nuovamente in casa e, dopo il Latina, rimette in gioco anche la Virtus Entella inguaiandosi in classifica. Ormai patologico l’andamento interno della squadra rossoverde che, a parziale scusante, annovera l’infortunio che la priva al 26′ di Avenatti, le due espulsioni di Fazio e Popescu (giusta la prima, inesistente la seconda) e l’immancabile rigore mancato a inizio secondo tempo. Il rigore, per la verità, stavolta la Ternana se lo vede assegnare, in 9 contro 11, al 91′ ma Vitale se lo fa parare.

Leggi la webcronaca live di Ternana-Virtus Entella (0-1)

Tesser deve rinunciare a mezza squadra e opta per il ritorno al 4-3-1-2 con Russo in mediana e Milinkovic sulla trequarti, L’avvio è blando e la prima emozione è il gol con cui Sforzini porta avanti la squadra di Prina. E’ il 15′ quando il cross lungo di Musacci sul secondo palo vede il possente centravanti dei liguri lasciare sul posto Bastrini e Meccariello, la schiacciata di testa sorprende Sala e per la Ternana è ancora salita. Si fa scura al 26′ quando Avenatti deve uscire per infortunio. Gli unici tiri sono di Dugandzic e Milinkovic. Troppo poco.

Nella ripresa Tesser manda in campo Gavazzi e al 57′ la Ternana reclama un rigore per un contatto sospetto in area su corner di Viola. Subito dopo Fere in dieci per il secondo rosso a Fazio. Dentro Vitale per uno spento Crecco ma al 75′ anche Popescu si prende il secondo giallo nonostante un regolarissimo intervento sul pallone. In nove, paradossalmente, la Ternana si getta all’attacco e stringe d’assedio l’Entella. L’occasione per pareggiare arriva al 91′ quando il tocco di mano di un difensore porta ai rossoverdi il primo rigore della stagione. Vitale si fa ribattere il tiro da Paroni.

L’Entella, squadra operaia con buoni attaccanti e niente di più, porta a casa la seconda vittoria in esterna del campionato. Per la Ternana è il settimo ko casalingo. Detto delle tante assenze e dell’occasione fallita dagli undici metri, si è visto lo stesso atteggiamento della gara contro il Latina. Di questo passo altro che playoff, diventa improbabile anche una tranquilla salvezza. Appena due punti nelle ultime quattro partite raccolti in trasferta in casa di Bologna e Avellino, a fronte delle sconfitte interne con Latina e Virtus Entella. Ogni altra parola è superflua.

TERNANA – VIRTUS ENTELLA 0-1

TERNANA (4-3-1-2): Sala; Fazio, Meccariello, Bastrini, Popescu; Russo, Viola, Crecco (14′ st Vitale); Milinkovic (10′ st Gavazzi); Avenatti (26′ pt Dugandzic), Ceravolo. A disposizione: Gava, Janse, Valjent, Ferronetti, Dianda, Palumbo. Allenatore: Tesser.

VIRTUS ENTELLA (4-3-3): Paroni; Iacoponi, Ligi, Cesar, Belli; Volpe (33′ st Troiano), Di Tacchio, Staiti; Mazzarani (19′ st Botta), Sforzini, Masucci (36′ st Cutolo). A disposizione: Ayoub, Costa Ferreira, E. Lanini, Rozzi, Battocchio, S. Lanini. Allenatore: Prina.

ARBITRO: Chiffi di Padova (assistenti Citro e Marinelli)

RETI: 15′ pt Sforzini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*