Unipegaso

SPOLETO, IL CMS APRE IL REPARTO PER LA RISONANZA MAGNETICA

Il Centro MeDSC_01981dico Spoleto si dota di una risonanza magnetica muscoloscheletrica di ultima generazione. Dopo l’inaugurazione di settembre, il Centro apre un nuovo reparto dedicato alla diagnostica per immagini e si dota di un vasto pacchetto di tecnologie avanzate mettendo a disposizione dei pazienti personale medico-sanitario, infrastrutture e software di ultima generazione.

I nuovi servizi saranno presentati domenica dal presidente Alberto Neri e dal direttore sanitario Fabio Conforti. Per quanto riguarda la Risonanza Magnetica Muscoloscheletrica, sarà possibile effettuare esami di tutte le articolazioni polso, gomito, spalla, anca, caviglia, ginocchio e colonna vertebrale (queste ultime due anche in posizione verticale – sotto carico) grazie all’utilizzo di una particolare tipologia di strumentazione  presente in Italia in soli pochi esemplari (47 nel mondo).

“Negli ultimi tre anni abbiamo lavorato affinché il Centro Medico potesse permettere al paziente di usufruire, in un’unica struttura, di più servizi sanitari come le visite specialistiche, gli esami diagnostici o l’ambulatorio chirurgico, solo per fare alcuni esempi – ha spiegato il Presidente Alberto Neri – Con l’apertura della Diagnostica per Immagini e la dotazione di nuove strumentazioni tecnologiche molto all’avanguardia, crediamo di poter offrire a tutti i nostri pazienti uno standard sanitario molto elevato a prezzi competitivi”.

Il nuovo reparto di Diagnostica per Immagini andrà quindi a completare l’offerta sanitaria del Centro dove, ad oggi, sono oltre 30 le specialità mediche presenti con 6 sale destinate ad ambulatorio medico, 3 alla riabilitazione fisica, 1 ambulatorio chirurgico, 2 sale destinate alla preparazione e all’osservazione post intervento del paziente, 2 sale destinate ad ambulatorio di Dermatologia Clinica, Medicina estetica e Correttiva e una sala polivalente (riabilitazione per il rinforzo muscolare, palestra riabilitativa e aula didattica multimediale).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*