SPACCIATORE TUNISINO ARRESTATO IN ZONA STAZIONE

spaccio-droga-perugia(UJ.com3.0) PERUGIA – Ieri sera un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche ha proceduto all’arresto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio nonché sottoposto a fermo di indiziato di delitto per ricettazione un cittadino tunisino. In pattugliamento nei pressi della stazione di Fontivegge, ed in particolare in via Mentana angolo via Settevalli, gli agenti notavano tre persone sospette, che appena si accorgevano della presenza della polizia si dividevano per eludere il controllo. Il tentativo di fuga veniva però frustrato dalla reazione tempestiva dei poliziotti che riuscivano a bloccarli tutti e tre. I soggetti in questione venivano identificati per : P. C. D. rumeno del 1993 residente a Perugia; B. H., marocchino del 1982 con svariate segnalazioni in materia di reati contro il patrimonio ed inerenti le sostanze stupefacenti, ed infine B. A. W., tunisino trentatreenne con numerosi precedenti per spaccio.

Quest’ultimo in particolare veniva notato dagli operatori mentre durante la fuga gettava a terra sotto un cassonetto un fazzoletto ed uno zaino; all’interno del lembo di carta venivano rinvenuti sei involucri termosaldati di eroina per un peso di circa 6,5 grammi complessivi, mentre all’interno dello zaino vi erano due autoradio di cui non sapeva fornire contezza quanto alla liceità della provenienza.

Condotto in Questura per gli adempimenti del caso, il B. A. W. Veniva pertanto tratto in arresto per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, nonché sottoposto a fermo di indiziato di delitto per la ricettazione delle due autoradio. Su disposizione del p.m. di turno, il tunisino veniva quindi condotto in carcere per rimanere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*