SERVIZI STRAORDINARI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO NEI PARCHI URBANI

Immigrazione clandestina, blitz polizia in centro storico, denunciato tunisino
Questura di Perugia

Questura di Perugia(UJ.com3.0) PERUGIA – Da lunedì scorso sono stati effettuati in città servizi straordinari di controllo del territorio, disposti dal Questore Nicolò D’Angelo, ed attuati con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche. L’attenzione dei poliziotti impiegati, tesa a prevenire e reprimere soprattutto lo smercio ed il consumo di sostanze stupefacenti e i reati predatori, si è concentrata nei maggiori parchi cittadini, i quali con l’approssimarsi della bella stagione tendono sempre di più a riempirsi di gente.

Il bilancio dei controlli effettuati nelle zone verdi del Parco di Sant’Anna, della Verbanella, di Sant’Angelo, così come del Parco “Chico Mendez e della Pallotta, è di oltre 130 persone identificate, in larga parte stranieri, di cui 14 condotti in Questura per accertamenti più approfonditi sul loro status sul territorio nazionale. Le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria sono state 7, con riferimento ai reati connessi con l’irregolare soggiorno in Italia, nonché reati contro il patrimonio e connessi con le sostanze stupefacenti; in totale sono state eseguite 9 perquisizioni personali alla ricerca di sostanze stupefacenti o armi.

Due gli arresti per detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio; si trattava di due tunisini trovati in possesso di circa 8 grammi di eroina, già noti alle forze dell’ordine per reati analoghi, per i quali il Giudice al termine dell’udienza di convalida dell’arresto disponeva la misura cautelare del divieto di dimora a Perugia. Tra gli identificati 19 annoverano precedenti per consumo di stupefacenti; un giovane moldavo è stato trovato in possesso di una modica quantità di eroina ed è stato segnalato alla Prefettura. I servizi proseguiranno nelle prossime settimane.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*