Sbancata Mantova in tre set: la GHERARDI CARTOEDIT SVI torna al terzo posto!

<p>post <span style="color: #000000;"><b>C. Pappone</b></span> <a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto:%20papponecristina@gmail.com">@</a> (UJ.com) CITTA' DI CASTELLO - Una prestazione di grande sostanza e tecnica regala alla GHERARDI CARTOEDIT SVI la vittoria in trasferta a Mantova e il ritorno al terzo posto in classifica, vista la battuta d’arresto di Santa Croce. Tutto perfetto nella metà campo tifernate con un sestetto in grande spolvero e un Nemec dal vizietto dei filotti in Si parte con Ravellino che torna nel sestetto titolare della GHERARDI <b>CARTOEDIT </b>SVI dopo circa due mesi mentre tutti gli altri giocatori del 6+1 sono confermati. L’ace fortunoso di Vedovotto porta la squadra di Città di Castello sul 4-5 in un avvio molto equilibrato poi l’ex Rossi mura Beretta e al primo time out tecnico i ragazzi di Radici conducono 6-8. Sul 9-11, pero, il <b>centrale </b>ex Falconara si fa male ed entra in campo Di Benedetto che si presenta subito con un primo tempo vincente (9-12). Sul 10-14, muro di Nemec, il coach mantovano Totire chiama time out e subito i suoi rispondono con due punti di Botto e con Miraglia (14-15). Il pareggio lombardo arriva sul 17-17 su battuta di Miraglia che poi sbaglia la palla del nuovo doppio vantaggio della GHERARDI CARTOEDIT SVI (17-19).</p>
<p> </p>
<p>La Canadiens impatta ancora sul 20-20 ma Nemec non ci sta e spara sulle mani del muro la palla del 20-22 poi il capitano Rosalba mura a uno Botto per la prima palla set (21-24). Miraglia la annulla ma la battuta di Botto termina in rete (22-25). Nel <b>secondo </b>è subito 0-4 con Rosalba in evidenza e un ace di Di Benedetto; Totire chiama time out sull’1-5 e subito la Canadiens recupera con Beretta, Cortellazzi e Miraglia (5-5). La parità dura poco perché “Pippo” Vedovotto mura a uno Miraglia e manda tutti al primo time out tecnico (6-8). Il coach di casa toglie <b>Miraglia </b>per Frosini dopo un errore in attacco e sulla palla successiva Nemec fa block out per il 7-11 e poi schiaccia anche il 7-12. Entra anche Spiga per Parusso ma la musica non cambia perché Botto sbaglia la pipe e con l’ace di Vedovotto si va sull’8-16. Il set è segnato a favore di Rosalba e compagni che si dimostrano implacabili in ogni azione e vanno sul 10-20 con tre punti di fila a muro di Nemec e Rossi. Poi va al servizio Coscione (entrato al posto di Cortellazzi) e consente un recupero di cinque punti (15-20), stoppato dall’attacco di Rosalba e dal muro di Rossi su Beretta (15-22).</p>
<p> </p>
<p>La chiusura del secondo set è firmata da Vedovotto con due attacchi di fila (16-25). La Canadiens torna in campo col sestetto titolare che prende tre punti di vantaggio (6-3) col muro di Beretta e con Miraglia. Al primo time out tecnico i <b>locali </b>conducono 8-4 anche grazie ad una decisione dubbia della coppia arbitrale. Città di Castello rimane sotto di quattro lunghezze fino all’11-7 quando va in battuta Nemec e ci rimane fino all’11-17 con un'altra serie di dieci punti in battuta come era già successo con Genova, anche se questa volta mette a segno un solo ace ma non consente mai a Cortellazzi di avere in mano la palla pulita. In un <b>battibaleno </b>la GHERARDI CARTOEDIT SVI si trova con quattro punti da gestire in vista del finale di set. Botto sbaglia la battuta del 15-20 e Totire lo sostituisce con Nash che sigla subito un punto che serve a pochissimo perché Rosalba mura un opaco Miraglia per il 17-23, mentre i tifosi della “Vecchia Fossa” giunti da Città di Castello continuano un impressionante incitamento. A chiudere un match perfetto della squadra del presidente Arveno Joan è un attacco del capitano Simone Rosalba. A margine del match si segnala la notizia giunta da Spoleto, dove i ragazzini dell’under 13 hanno dedicato al Principe Andrea Joan la vittoria ottenuta a spese della Monini Spoleto!
<hr />
<span style="color: #800000;"><b>TABELLINO:</b> CANADIENS MN: Cortellazzi 1, Miraglia 11, Botto 12, Gemmi 7, Parusso 5, Beretta 8, Tognazzoni (L), Spiga, Frosini 2, Coscione, Nash 1. A disp.: Ferri Lazzaroni. All. Totire. GHERARDI CARTOEDIT SVI: Orduna 1, Nemec 18, Vedovotto 10, Rosalba 12, Ravellino 2, Rossi 8, Rossini (L), Di Benedetto 4, Marino, Nardi. A disp.: Lipparini, Marini, Benedetti. All. Radici. Arbitri: Bertolini e Pristerà Note: Mantova (b.v. 2, b.s. 11, muri 8, errori 9), Città di Castello (b.v. 5, b.s. 4, muri 11, errori 4) </span></p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*