Rugby Perugia, serie A, la Barton domenica a Genova

Ruggero Renetti

L’imperativo è vincere! È quello che dovrà fare domenica pomeriggio la Barton Cus Perugia sul campo del Cus Genova nella partita valida per la quinta ed ultima giornata del girone di andata della fase di retrocessione del campionato nazionale di rugby maschile di serie A.

«È una partita da vincere – afferma Ruggero Renetti, vice capitano della Barton – e per riuscirci ci siamo allenati bene durante la settimana. Qualche cosa forse è cambiato, come si è intravisto anche nelle ultime partite. Andiamo a Genova speranzosi di fare il risultato e giocare a rugby cercando di imporre il nostro gioco. Tutti gli scontri con il Cus Genova sono stati importanti: dallo spareggio dei playoff per la promozione al campionato di serie A. Anche questo non sarà da meno. Il problema è che non sempre siamo stati sempre convinti delle nostre potenzialità e dobbiamo smettere di essere fallosi. Le potenzialità ci sono, dobbiamo credere di più nei nostri mezzi e a Genova dobbiamo dimostrare questo».

«Sarà una partita difficile. Genova è una squadra quadrata – commenta anche coach Luca Martin – hanno un bel pacchetto e sono ordinati. Sono allenati da Stefano Bordon, uno ben impostato. Non sarà facile vincere ma ormai ogni partita è cruciale. Senza tante remore dobbiamo andare li e giocare».

Questa la probabile formazione che domenica scenderà in campo: Palazzetti, Fagnani, Di Vito, Pedrazzani, Giorgetti, Ferraris, Pretorius, Bresciani, Michel, Sauton, Del Pinto, Antonelli, Masilla, Magi, Gioè.

Classifica: Capitolina (14 punti), Cus Torino (12), Cus Genova (10), Firenze (9), Barton Cus Perugia (6), Piacenza Rugby (6).

 

UNDER 18 – Anche la Barton Cus Perugia Under 18 scende in campo. Lo farà domenica mattina, alle 12,30 al Querceto di Sesto, per affrontare il Rugby Prato. La partita è valida per la quarta giornata di ritorno del campionato interregionale di rugby maschile Under 18, girone Umbria e Toscana.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*