RUGBY - DRAGHI INARRESTABILI: CON FORLÌ VITTORIA E BONUS

<p>post <span style="color: #000000;"><b>C. Pappone</b></span> <a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto:%20papponecristina@gmail.com">@</a> (UJ.com) VASCIGLIANO – Ancora una vittoria per i Draghi, che, specie nel girone di ritorno, si stanno dimostrando una delle migliori formazioni del campionato. A farne le spese oggi sul campo di Vascigliano sono stati i romagnoli del Forlì, agganciati in classifica dai ragazzi di Di Giusto. E' stata una partita meno bella <b>rispetto </b>alle ultime con Noceto e Parma, ma giocata ugualmente con grande intensità e un po' di nervosismo di troppo. Alla fine però la CentralMotor è riuscita ad andare in meta per quattro volte guadagnando per la seconda volta in questo campionato il punto di bonus e dimostrandosi superiore nelle fasi fondamentali di gioco, nella mischia, nella maul e nelle touche, nelle quali invece Forlì ha compiuto errori a ripetizione. A questo occorre aggiungere la giornata estremamente <b>positiva </b>di Angelini che dalla piazzola ha messo tra i pali 6 calci sui 7 a disposizione tra punizioni e trasformazioni. Primo tempo più equilibrato con Forlì che si è tenuto a galla grazie ai calci del proprio estremo, ma è stato comunque il Rugby Terni ad andare in meta con un'azione di pick and go.</p>
<p> </p>
<p>Ancora break ad inizio di ripresa con un'altra splendida azione della maul rossoverde capace di portare in meta uno dei pochissimi “vecchi” della squadra, il tallonatore Giacomo Palermo che in questa stagione sta dando il meglio di sé. Poi c'è <b>stata </b>la reazione di Forlì con un piazzato e l'unica meta della gara. Ma la speranza di rimonta è durata pochissimo perché l'ala rossoverde Angelini è riuscita ad infilarsi nelle maglie della difesa avversaria ed a schiacciare in mezzo ai pali. A punteggio ormai acquisito ci sono però scappate le scintille per alcuni colpi proibiti poco graditi dai giocatori di casa. Acciari ha riportato l'ordine con due espulsioni in casa rossoverde e una per Forlì. Nonostante l'uomo in meno il Rugby Terni ha continuato a <b>spingere </b>restando stabilmente nei 22 avversari e cogliendo la quarta meta, quella del bonus, nell'ultima azione. Alla fine festa in casa rossoverde e avversari arrabbiati al punto di non prendere parte al terzo tempo, già preparato ed apparecchiato. E questo resta l'uico rammarico della giornata. Almeno in casa rossoverde.</p>
<p> </p>
<hr />
<p><span style="color: #800000;"><b>TABELLINO: CentralMotor Terni Rugby – Forlì Rugby 35 – 14 (5-0)</b> CentralMotor Terni Rugby: Monicchi, Cardinali, Petrucci, Canulli, Angelini, Borghetti, Gobbo, Lausi M., Piccioli, Rizzo, Novelli M., Novelli S., Natalini, Palermo, Foschi. In panchina: Torchio (S), Pieramati, Cutolo (S), Crasti (S), Fabrizi, Giovenali (S), Armadoro. Allenatore: Adrian Di Giusto Forlì Rugby 1979: Giardini, Di Bello, Marzocchi, Asioli, Santinicchia, Balzani, Benvenuti, Temeroli, Berti, Magnani, Gallegati, Rottilli, Rossi, Turci, Zaccariello. In panchina: Guidi, Mambelli, Mercuriali, Cerchin, Mondarini Arbitro: Paolo Acciari di Perugia 6' Giardini cp (0-3); 10 mt Foschi (5-3); 14' Giardini cp (5-6); 28' Angelini cp (8-6); 39' Angelini cp (11-6); 42' Angelini cp (14-6); 49' mt Palermo, tr Angelini (21-6); 55' Giardini cp (21-9); 57' mt Asioli (21-14); 61' mt Angelini, tr Angelini (28-14); 82' mt Giovenali, tr Angelini 35-14 </span></p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*