Ritrovato il cadavere di una donna, forse sudamericana

<p>di <b>Marcello Migliosi</b> e<b> Luana Pioppi <br /></b>(UJ.com) PERUGIA - Il cadavere di una donna, una straniera – forse sudamericana – senza documenti, è stato ritrovato su di un campo a <b>Perugia</b>, situato tra il parcheggio del Minimetrò di Pian di Massiano e la fermata degli autobus. Da quanto è stato possibile appurare si tratterebbe di un omicidio. Sul corpo della donna, bianca di oltre 35 anni, infatti, sono stati rinvenuti segni percosse e ecchimosi riconducibili ad un investimento. <br /><br />Secondo i <b>Carabinieri di Perugia</b>, che si stanno occupando del caso insieme al pm Giuseppe Petrazzini, il cadavere sarebbe anche stato trascinato per qualche metro prima di essere lasciato sul campo. Dai primi rilievi effettuati dal medico Piemonese si è potuto appurare, è ancora tutto da confermare, che il decesso sarebbe avvenuto tra la mezzanotte e le ore 2. <br /><br />La donna non sarebbe morta a causa dello strangolamento ma per le botte ricevute e per essere <b>stata investita</b> con un'auto. Dovrebbe trattarsi di una prostituta. La donna indossava un top ed una minigonna. Sul luogo del ritrovamento, avvenuto da un cittadino intorno alle ore 10,30 di questa mattina in una strada chiusa contornata dal verde, non è stata ritrovata la borsa. Secondo gli inquirenti questo potrebbe stare ad indicare che la sua uccisione è frutto di una rapina finita male o che il mancato ritrovamento dell'accessorio sia legato ad un tentativo di depistaggio delle indagini.</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*