Regionali 2015, Ricci: “Ora è il tempo dei programmi, per cambiare, e delle candidature”

Si prepara una “nuova primavera” (da oggi) in Umbria e da giugno una “alba di libertà e speranza” con il nuovo governo della Regione che partirà da una ampia semplificazione: 5 Assessori e 15 deleghe complessive, anziché le attuali circa 70, per risparmiare ed essere più concreti ed efficienti.

La possibilità di vincere le elezioni regionali (la coalizione per il cambiamento è riuscita ad unite tutti, liste civiche è partiti) deve impegnare tutti noi solo per far conoscere i programmi (Claudio Ricci, come già citato, dovrà raccordare tutta la coalizione in modo equidistante senza entrare, in alcun modo, nelle normali dinamiche legate alla configurazione delle liste) e sostenere tutti i candidati. Lunedì 30 marzo mattina saranno resi noti i nomi della lista del presidente “Ricci Presidente” che sarà tutta in rosa (12 donne) lasciando solo 8 uomini (in “quota celeste”): molti giovani, persone di buona volontà e legate al mondo delle professioni nonché imprenditori (tutti alla prima “concreta” esperienza, come il candidato presidente, per le elezioni regionali). Gli umbri, alle prossime elezioni regionali, avranno una vera possibilità di “cambiare” (e lo vedranno anche dai nomi dei candidati).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*