Rapina con zuffa a Todi, arrestato tunisino

(UJ.com) TODI - Sono intervenuti presso un’abitazione privata della città tuderte, nella mattinata del 5 novembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Todi, dove si stava consumando ad opera di un <b>trentaquattrenne</b> di nazionalità tunisina una rapina alla moglie, dalla quale è in corso di separazione, di un telefono cellulare e delle chiavi dell’abitazione.<br /> <br /> L’attività di pronto intervento e controllo del territorio s’è presto trasformata in una rissa poichè il tunisino all'arrivo dei militari intervenuti s’è subito scagliato contro di loro, mentre questi tentavano di condurlo presso gli uffici di Via Sant’Agostino. Nella colluttazione uno dei militari dell’Arma ha subito anche delle <b>lesioni</b>, seppur lievi e dichiarate guaribili in quindici giorni, ma alla fine i Carabinieri hanno avuto la meglio: sono riusciti a immobilizzare l’infuriato tunisino arrestandolo quindi per i reati di rapina, maltrattamenti in famiglia, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e porto ingiustificato di arma da taglio.<br /> <br /> La successiva perquisizione personale eseguita ha, infatti, avuto l’esito di rinvenire gli oggetti asportati, nonché un coltello a serramanico il cui possesso è risultato ingiustificato. L’<b>arrestato</b> è stato associato presso la Casa Circondariale di Perugia a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*