Puc2, pubblicato bando

FOLIGNO - E’ stato pubblicato dal Comune di Foligno il bando per le piccole e medie imprese che intendono partecipare al Puc2 (Piano urbano complesso di seconda generazione) per ottenere aiuti – sulla base del bando regionale e con fondi comunitari -  al fine di promuovere iniziative commerciali o interventi di edilizia residenziale nel centro storico.<br />La domanda, in busta chiusa, con la dicitura “Procedura di evidenza pubblica per la selezione dei soggetti interessati ad aderire al PUC2 del Comune di Foligno” va inviata al Comune di Foligno, Ufficio Relazioni con il Pubblico – Palazzo Comunale, Piazza della Repubblica 06034 Foligno, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento oppure consegnata a mano (nell’orario 8,30–13,30 e nei giorni dal lunedì al venerdì non festivi) entro le ore 13,30 del giorno 15 settembre prossimo. Nell’esame delle domande ci saranno, tra l’altro, diversi criteri di valutazione delle piccole e medie imprese che parteciperanno al bando comunale prevedendo un’articolazione per tipologia interventi, tipologia di attività, localizzazione, ambiente, rimozione barriere, cofinanziamento, aggregazione imprese. Inoltre saranno incentivati i nuovi insediamenti o i trasferimenti di attività da altri quartieri; il commercio ed artigianato alimentare, gli esercizi pubblici polifunzionali, il turismo e la ricettività, i servizi ai cittadini ed alle imprese. Per la localizzazione la massima importanza viene attribuita a chi si insedia negli ambiti specifici perimetrati all’interno del centro storico. E’ previsto anche un incentivo per le imprese che si associano per promuovere una categoria merceologica o una zona particolare. Possono inoltrare istanza di contributo le piccole e medie imprese che esercitano le seguenti tipologie di attività, per l’unità locale interessata dagli investimenti: attività commerciali, comprese le attività di pubblico esercizio (bar e ristoranti) e di pubblico spettacolo (come cinema), ed artigianali; attività turistico ricettive; attività di servizio ai cittadini ed alle imprese (come servizi per l’infanzia, parcheggi). E’ possibile richiedere il contributo anche per le associazioni temporanee di imprese, i consorzi di imprese; le cooperative. Per favorire la partecipazione dei soggetti privati al programma e l’accesso ai contributi previsti dal bando regionale, il Comune ha attivato un punto di informazione: Infopoint, Piazza Piermarini Tel. 0742330426/                                                                    3204317292.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*