Perugia, villa umbra, workshop su politiche di centralizzazione degli acquisti in ambito sanitario

Workshop Villa Umbra
Workshop Villa Umbra
Workshop Villa Umbra

(umbriajournal.com) PERUGIA – “Politiche di approvvigionamento e acquisizione di beni e servizi in ambito sanitario”, è questo il tema del workshop che si è tenuto oggi a Villa Umbra, all’interno del corso di formazione manageriale per direttori di azienda sanitaria. L’incontro, che ha messo in luce la centralità degli acquisiti in ambito sanitario, è stato aperto dagli interventi dell’Amministratore della Scuola di amministrazione Pubblica, Alberto Naticchioni, di Emilio Duca, direttore regionale per le politiche della salute e di Niccolò Persiani, responsabile scientifico del corso.

Naticchioni, nel suo intervento, ha espresso la volontà di organizzare un focus sul medesimo tema, con le regioni e le ASL confinanti con l’Umbria, all’interno della quarta edizione del Laboratorio di Benchmarking tra Sistemi Sanitari Regionali che la Scuola organizzerà prossimamente. I lavori del workshop sono stati introdotti da Massimo Braganti, direttore amministrativo della USL4 di Prato, che ha illustrato il quadro di riferimento normativo e le principali problematiche che ruotano intorno ai processi d’acquisto del Servizio Sanitario Nazionale. Braganti ha altresì introdotto il tema delle centralizzazione degli acquisti in sanità e la geografia delle centrali regionali attualmente operanti in Italia.

La giornata è poi proseguita con una tavola rotonda il cui obiettivo è stato quello di presentare alcune delle esperienze regionali di centralizzazione più significative evidenziandone punti di forza e vincoli dei sistemi adottati. Nella Tavola è stato inoltre presentato il contributo di CONSIP, la Centrale di acquisto a livello nazionale, ed infine il percorso di centralizzazione degli acquisiti sanitari che si sta compiendo in Umbria. Tra gli altri interventi, quello di Antonio Bartolini, ordinario di diritto amministrativo dell’Università di Perugia, di Roberta D’Agostino della direzione acquisti della Consip, di Marcello Faviere, dirigente Estav centro della regione Toscana e di Giorgio Sacco, direttore area centrale regionale di acquisto della regione Liguria.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*