PERUGIA: NAS SCOPRE BANCARELLA ABUSIVA DI CIBO SUDAMERICANO

<p>(UJ.com) PERUGIA - Vendevano il ''bolo'', pesce cotto e incartato in foglie di banano, nel piazzale della stazione di Perugia, i due ecuadoriani denuciati dai carabinieri del Nas per commercializzazione in area pubblica di alimenti in cattivo stato di conservazione. Ai militari erano arrivate diverse segnalazioni su questa bancarella abusiva di cibo tipico sudamericano. Al momento del controllo hanno in effetti trovato una coppia di cittadini ecuadoriani, marito e moglie, che si erano inventati un'attivita' sulla scorta della nostalgia dei loro connazionali per alcuni piatti del paese d'origine.</p>
<p>Il ''bolo'' veniva venduto a 14 euro, ma dentro buste e contenitori di plastica gli uomini del Nucleo anti sofisticazione hanno trovato 50 kg circa di alimenti cotti (latte, formaggio, pesce e carne, patate, mais, pomodori, fagioli e foglie di banano), tutti in condizioni non idonee sotto l'aspetto igienico-sanitario, sequestrati. Controllando poi l'abitazione dei due, i militari hanno individuato un vero e proprio locale predisposto per la ristorazione abusiva. Oltre alla denuncia, per la coppia e' scattata una sanzione amministrativa di 7 mila euro circa.</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*