Perugia Jazz Orchestra e Joe Chambers - special guest Pietro Tonolo, domenica 6 marzo

<p>post <b><span style="color: #000000;">M. Zingales </span><a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com">@</a></b> (UJ.com) PERUGIA - Sarà la prima esecuzione europea della nuova suite di Joe Chambers - vibrafonista, percussionista e compositore tra i più importanti del panorama jazz internazionale - il piatto forte del concerto della Perugia Jazz Orchestra in programma, domenica 6 marzo alle 21.30, al Teatro del Pavone di Perugia. Grande ospite della serata, al fianco dell'ensemble umbro <b>diretto</b> da Mario Raja, proprio il celebre artista statunitense, che dopo l'anteprima mondiale al Lincoln Center Theater di New York presenterà al pubblico perugino la sua composizione. Classe 1942, Chambers è tra i più apprezzati jazzisti contemporanei, attivo sin dagli anni '60 insieme ad alcuni dei mostri sacri del jazz mondiale (Wayne Shorter, Charles Mingus, Chick Corea, solo per citarne alcuni). La serata, a cui parteciperà come special guest il grande sax (tenore e soprano) di Pietro Tonolo, proseguirà poi con un omaggio a Duke Ellington, uno dei numi tutelari della Perugia Jazz Orchestra.</p>
<p> </p>
<p>La big band umbra - nata ufficialmente nel 2004 dall'incontro tra jazzisti attivi e residenti nella nostra regione - in questi anni si è rapidamente affermata come una delle più interessanti realtà jazz del Paese, un laboratorio permanente di musica afroamericana, capace di confrontarsi tanto con la grande tradizione del jazz (in primis proprio con l'insostituibile patrimonio della musica di Duke Ellington), quanto con gli esiti linguistici più avanzati del jazz attuale. Sotto la direzione di Mario Raja, al Pavone la PJO si presenterà con: Cristiano Arcelli, sax alto e soprano, <b>Manuele Morbidini </b>al sax alto, Pedro Spallati al sax tenore, Rossano Emili al sax baritono, Antonello Migliosi, Mirko Rubegni, Graziano Baldini e Davor Pomir alla tromba, Massimo Morganti, Andrea Angeloni, Alberto Oliva e Pierluigi Bastioli al trombone, Angelo Lazzeri alla chitarra, Marcello Lupoi al pianoforte, Igor Spallati al contrabbasso, Ugo Alunni e Gianni Maestrucci alle percussioni. Prossimo, ed ultimo appuntamento della stagione, domenica 20 marzo 2011 - ore 21,30 Teatro del Pavone Perugia "Sheik Yer Zappa" Stefano Bollani, con Josh Roseman al trombone, Jason Adasiewicz al vibrafono, Larry Grenadier al contrabbasso e Jim Black alla batteria.</p>
<p> </p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*