MOSTRA MERCATO NAZIONALE DEL TARTUFO DI VALTOPINA

<p>(UJ.com) VALTOPINA - Sono tante le attraenti peculiarità che invitano a venire nei prossimi giorni a Valtopina. Il profumo e il gusto di un prodotto unico come il tartufo di queste parti è il richiamo principale e più allettante, ma non l’unico. E’ quello di Valtopina, inoltre, l’ultimo evento stagionale legato al prezioso tubero che c’è in Umbria e in Italia, ed anche uno dei più importanti che si svolgono nel territorio nazionale. <a href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/media/mostra-mercato-nazionale-del-tartufo-di-valtopina-001.html " title="LA SLIDESHOW FOTOGRAFICA" target="_blank">(la slideshow fotografica)</a></p>
<p>Nei due weekend del 21-22 e 28-29 novembre 2009, nel momento di massima raccolta, è in programma nel piccolo centro della provincia di Perugia la 29esima edizione della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo, una quattro giorni di degustazioni, mostre, mercati, convegni, gare, concerti, spettacoli, visite ed escursioni organizzata dal Comune di Valtopina e dalla Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio - attualmente alla Presidenza dell'Associazione Italiana Città del Tartufo - e realizzata con il patrocinio della Regione dell'Umbria, della Provincia di Perugia, dell'Azienda Regionale di Promozione Turistica e della Camera di Commercio di Perugia. La Mostra Mercato del Tartufo, attraverso un programma che offre un'ampia gamma di attività, punta a valorizzare, oltre al tartufo, anche le altre eccellenze enogastronomiche locali e soprattutto il territorio della bellissima valle del Topino e quello oltremodo suggestivo compreso nel Parco Regionale Naturalistico del Monte Subasio.</p>
<p>Questa mattina, presso la Sala Fiume di Palazzo Donini a Perugia, la 29esima edizione della Mostra è stata presentata dal sindaco di Valtopina Giuseppe Mariucci, dal presidente della Comunità Montana Monti Martani, Serano e Subasio Giuliano Nalli, dal direttore dell’Associazione Città del Tartufo Antonella Brancadoro (in rappresentanza del presidente Giancarlo Picchiarelli) e dal sindaco di Nocera Umbra Donatello Tinti. L'obiettivo, è stato detto, è quello di creare un evento che ponga il territorio della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio come luogo al centro degli itinerari del gusto. Quest’anno, infatti, la Mostra è inserita all’interno della lunga edizione di “Frantoi Aperti” (iniziata lo scorso 7 novembre l’evento dedicato all’olio nuovo andrà avanti fino all’8 dicembre 2009).</p>
<p>Alcune iniziative, soprattutto attraverso degustazioni gratuite, saranno quindi realizzate in collaborazione con le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria in modo da creare quel “trinomio” unico del gusto che vede il tartufo sposarsi con l’olio e il vino. All'interno dell'area fieristica, che vedrà la partecipazione di oltre 70 espositori di prodotti tipici selezionati molto accuratamente, non mancherà la preparazione di piatti a base di tartufo ed ispirati alla tradizione culinaria locale (la ristorazione presso la Mostra sarà a cura del Ristorante La Cantina di Spello – Oasi Umbria, che a garanzia della tracciabilità dei prodotti li porta direttamente dalla terra alla tavola, dal produttore al consumatore). E con menu dedicati al tartufo verranno coinvolti tutti i ristoranti della zona. La manifestazione ha fatto di Valtopina e dell’intero territorio della Comunità Montana un’importante area di commercializzazione e di degustazione del tartufo bianco e nero, presente su tutto il territorio valtopinese e sul monte Subasio.</p>
<p>Nell’edizione 2009 con il nuovo ambito territoriale della Comunità Montana, si è ampliata la gamma di prodotti di eccellenza, che vede oltre al tartufo, l’olio extra vergine ed il vino. Nel padiglione delle “Eccellenze dell’Umbria”, saranno presenti numerose aziende produttrici certificate: Dop, Doc, Igp e Presidi Slow Food. Sarà possibile, inoltre, partecipare a vere e proprie spedizioni alla ricerca del pregiato tubero, attraverso itinerari guidati da esperti tartufai che renderanno partecipi curiosi e buongustai dei piccoli segreti per trovare dell'ottimo tartufo umbro. Il tutto, naturalmente, grazie al fiuto straordinario dei cani. Un’esperienza escursionistica unica è quella della ricerca del tartufo, che verrà proposta ai visitatori e realizzata lungo i tanti sentieri del territorio. Oltre alla VII edizione della Borsa del Cane da Tartufo, domenica 29 novembre ci sarà anche il Concorso Nazionale di Cerca del Tartufo. Durante i giorni della Mostra è previsto un servizio navetta fino al nuovo frantoio “Il Tartufaro”, dove sarà possibile fare degustazioni di olio e assistere alla frangitura.</p>
<p>Valtopina è inoltre crocevia di due corsi d’acqua, il fiume Topino e il torrente Dell’Anna. Per questo motivo non mancherà anche un emozionante “Percorso dell’acqua e del pane”, un itinerario che attraverso le sponde del torrente arriva all’antico Mulino ad acqua “Buccilli”, che ancora oggi macina il grano ed è anche forno. Durante la sosta al Mulino verranno preparate degustazioni di pane, olio e tartufo. Anche l’arte in molte sue forme avrà il suo spazio. Non mancheranno infatti concerti, come quello de I Solisti di Perugia (domenica 22 novembre, ore 17) e spettacoli teatrali come “Le mani in pasta” e “L’olio platonico”, a cura della Compagnia Koinè. Da segnalare, sabato 21 novembre in apertura della Mostra, un Convegno dal titolo “Valorizzare le aree rurali e i prodotti agroalimentari tipici, per un nuovo sviluppo del territorio”. Attraverso questo incontro si discuterà delle prospettive di sviluppo per il territorio della Comunità Montana dei Monti Martani Serano e Subasio attraverso la valorizzazione dei prodotti agroalimentari e le aree rurali. Un tema di grande interesse in particolare in questa fase di crisi economica in cui la “molla” dell’agroalimentare, dei prodotti tipici e del turismo sono una delle carte per cercare di far crescere i consumi, sia a livello territoriale che nazionale. Oltre al sindaco del Comune di Valtopina Giuseppe Mariucci e al presidente dell’Associazione Nazionale Città del Tartufo Giancarlo Picchiarelli, interverranno anche Giuliano Nalli, presidente della Comunità Montana dei Monti Martani Serano e Subasio e della Strada dell’Olio Dop Umbria, Domenico Bruno, responsabile Agenzia Giornalistica Italiana, Area Food e Fabio Taiti, direttore Censis Servizi. Le conclusioni saranno affidate a Maria Rita Lorenzetti, presidente della Giunta Regionale dell'Umbria.</p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*