LE PRIORITÀ DELLA RICERCA NEI SISTEMI SANITARI

<p>(Uj.com) PERUGIA - Trovare le risorse e definire le priorità per un investimento sistematico e strutturato nella ricerca è uno dei temi al centro del dibattito internazionale sulla sostenibilità dei sistemi sanitari. Questo dibattito ha già prodotto in diversi paesi un sostanziale cambio di rotta nella direzione di una differenziazione degli investimenti (nei diversi filoni della ricerca biomedica, clinica, organizzativa e sanitaria) e di una maggiore attenzione verso politiche di introduzione delle innovazioni all’interno di programmi di ricerca e sviluppo. In questo contesto assume particolare rilevanza il tema della scelta delle priorità intesa come modalità esplicita di discussione, indirizzo e selezione delle risorse disponibili verso progetti capaci di garantire il maggiore contributo ai bisogni conoscitivi ed operativi dei servizi sanitari.</p>
<p>Il Centro Cochrane Italiano dedica al tema delle priorità per la ricerca sanitaria la sua XIV Riunione Annuale offrendo, come di consueto, un’opportunità di confronto con alcune significative esperienze straniere e successivamente chiamando ad una discussione multidisciplinare alcuni testimoni privilegiati del mondo della ricerca sanitaria nel nostro paese. Temi e relatori della due giornate · La scelta delle priorità per la ricerca nel programma quadro Europeo (FP7) Stefano Vella · La prioritarizzazione della ricerca nei sistemi sanitari: esperienze straniere -</p>
<p>L’esperienza americana David Atkins - Il servizio sanitario spagnolo Emilia Sanchez - · Il contributo delle revisioni sistematiche alla prioritarizzazione della ricerca Alessandro Liberati · La ricerca indipendente sul farmaco: l’esperienza della Commissione Ricerca &amp; Sviluppo dell’AIFA Silvio Garattini · Il Servizio Sanitario Nazionale e le politiche di ricerca e innovazione Roberto Grilli, Carlo A. Perucci · Tavola Rotonda: Come declinare le parole “priorità” e “indipendenza della ricerca” INTERVERRANNO: Maurizio Rosi, Massimo Casciello, Oscar Bertetto, Margherita Giannoni Agostino Colli Venerdi mattina, 20 novembre, sarà possibile partecipare a due workshop · "Quando i comitati etici possono interferire nella valutazione del disegno e del significato di uno studio clinico" · "La medicina non convenzionale: il ruolo delle revisioni sistematiche"</p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*