LE PREVISIONI DEL TEMPO PER SABATO 20 NOVEMBRE

<p><img style="border: 0; float: right;" src="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/API/Risorse/StreamRisorsa.aspx?guid=8D4D01C3-2216-4BDD-AB75-3C205F564D2A" border="0" />(UJ.com) UMBRIA - MATTINO: Inizialmente molto nuvoloso ma senza precipitazioni significative, nel corso della mattinata nuvolosità in generale attenuazione. Temperature minime in aumento. Venti deboli meridionali. <br />POMERIGGIO: Nel corso del pomeriggio nuova generale intensificazione della nuvolosità ma senza <b>precipitazioni </b>significative. Temperature massime stazionarie o in lieve calo. Venti deboli o localmente moderati meridionali. <br />SERA/NOTTE: In serata molto nuvoloso o coperto con qualche pioggia, durante le ore notturne successive intensificazione delle piogge. Venti da deboli a moderati meridionali. <br /><br /><b>SITUAZIONE</b><br />L’indebolimento del sistema depressionario presente sopra l’Italia favorisce un parziale miglioramento atmosferico maggiormente apprezzabile sulle regioni nord occidentali e sulla Toscana, nubi intense e piogge frequenti invece sul medio adriatico e sulle regioni tirreniche meridionali. Nelle prossime ore il <b>sopraggiungere </b>di un nuovo impulso di aria fresca nord atlantica, rinvigorirà la bassa pressione causando un temporaneo, moderato aumento dell’instabilità atmosferica ancora una volta soprattutto sulle regioni tirreniche e sul Triveneto. Tra venerdì 19 e sabato 20 novembre la bassa pressione tornerà ad indebolirsi ma soprattutto il suo movimento verso nord est determinerà un progressiva, significativa diminuzione delle piogge su tutte le regioni italiani. Persisterà comunque un nuvolosità a tratti estesa sulle regioni tirreniche e sul nord Italia, schiarite consistenti invece sulle regioni adriatiche e sulle estreme regioni meridionali. Una nuova intensa perturbazione atlantica arriverà poi sulla nostra penisola tra sabato 20 e domenica 21 novembre. Temperature stazionarie od in lieve, temporaneo calo. Venti deboli o moderati provenienti in prevalenza dai quadranti sud occidentali.</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*