LE FARMACIE DI BASTIA E IL VOLLEY, INSIEME PER PROMUOVERE UN CORRETTO STILE DI VITA

<p>
<title>HTML clipboard</title>
<p>post <span style="color: #000000;"><b>C. Pappone</b></span> <a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto:%20papponecristina@gmail.com">@</a> (UJ.com) BASTIA UMBRA - Le Farmacie comunali di Bastia Umbra presenti al Torneo nazionale di Volley per promuovere tra i giovani salutari stili di vita, anche contro il doping In occasione del Torneo nazionale di Volley Under 16, che si terrà a <b>Bastia </b>e Assisi tra lunedì 27 e mercoledì 29 dicembre, le Farmacie comunali di Bastia Umbra saranno presenti per sensibilizzare i giovani atleti ad un sano approccio con lo sport. “Competizione sì – sottolinea il <b>direttore </b>delle farmacie comunali Antonio Tabascio -, ma attenzione a tutto ciò che altera la normale performance. No al doping, vivere lo sport in modo sano per un benessere psico-fisico e non per una esasperata ricerca di risultati ad ogni costo.”</p>
<p> </p>
<p>All’accoglienza dei giovani atleti sarà presente la dottoressa Anna Villarini, nutrizionista dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano ed attualmente ospite la <b>domenica </b>sera della trasmissione televisiva Elisir, su Rai 3. Sarà a disposizione da lunedì prossimo dei giovani atleti pallavolisti per qualsiasi chiarimento o consiglio. Ad ogni atleta che parteciperà al torneo nazionale verrà consegnato un vademecum sport e doping, sport e sana alimentazione. Mercoledì 29 dicembre all’interno del Palazzetto dello sport di Viale Giontella a Bastia Umbra si <b>svolgeranno </b>le premiazioni e, a cura delle Farmacie comunali presente anche la dottoressa Villarni, verrà allestito uno spazio dove potranno essere effettuate auto-misurazioni di glicemia e pressione arteriosa a richiesta e gli atleti potranno avere consigli su sani stili di vita e sana alimentazione. L’iniziativa delle Farmacie comunali vuole essere un contributo ad un corretto approccio verso lo sport ed un’esortazione a mantenersi attivi <b>tutta </b>la vita, per evitare i rischi collegati all’obesità in giovane età, problema di preoccupante attualità.</p>
</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*