LAVORO 2500 TRA LAVORATORI E PENSIONATI PARTECIPERANNO ALLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE

<p>(UJ.com) PERUGIA - 2500 tra lavoratori e pensionati parteciperanno alla manifestazione nazionale di sabato prossimo, 14 novembre, a Roma intitolata “Il lavoro e la crisi: esigiamo le risposte”. Assicurare misure per garantire la prosecuzione degli ammortizzatori sociali per i lavoratori che, altrimenti, rischiano di perdere il posto di lavoro.</p>
<p>Aumentare l’assegno mensile di cassa integrazione, aumentare i periodi di disoccupazione per i lavoratori senza sussidio, riconoscere una copertura reale del reddito dei precari che hanno perso il lavoro. Sono questi gli interventi che la Cgil chiede al Governo perché, è stato affermato nel corso della conferenza stampa, “la crisi non è affatto alle nostre spalle”. Secondo i dato forniti dalla Cgil c’è, infatti, un dato di aggravamento a livello nazionale, che si riscontra anche in Umbria, dove la crisi si sta estendendo, dal settore industriale metalmeccanico, anche al commerciale. Nell’ultimo periodo anche aziende storiche del settore grafico della provincia di Perugia si trovano in difficoltà.</p>
<p>La manifestazione di domenica a Roma partirà da piazza della Repubblica fino ad arrivare a Piazza del Popolo e si concluderà con il comizio del segretario generale nazionale della Cgil, Guglielmo Epifani.</p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*